L’estate 2024 di Moby, Tirrenia, Toremar: più linee e navi nuove

L’estate 2024 per Moby, Tirrenia e Toremar è già cominciata, con le prenotazioni che aprono oggi. La stagione si preannuncia sempre più lunga per Sardegna, Sicilia, Corsica ed Elba. Ci saranno più linee; un prolungamento della stagione; più navi nuove, con un effetto domino che, a partire dall’ingresso in linea anche di Moby Legacy, gemella di Moby Fantasy, permetterà di avere su tutte le linee navi più nuove, più comode, più capienti e più adatte alle nuove esigenze dei viaggiatori.  

Per la Sardegna

Guardando nel dettaglio le rotte, la classica Genova-Olbia, amata dai passeggeri del Nord Ovest italiano e del Nord Europa, anticipa e prolunga ulteriormente l’esercizio della linea rispetto agli altri anni. Nella prossima stagione le corse partiranno l’8 maggio 2024 e dureranno fino al 20 ottobre 2024. E da giugno a settembre saranno schierate su questa rotta quattro navi che assicureranno fino a sei partenze al giorno, tre per ciascuna direzione. 

Sulla Genova-Porto Torres sono confermati i viaggi tutti i giorni, 365 giorni all’anno, con corse notturne da Genova e dalla Sardegna. 

Sulla Livorno-Olbia opereranno le navi gemelle Moby Fantasy e Moby Legacy, con servizi di bordo unici, un intero ponte dedicato alla ristorazione, tutta rigorosamente “a vista”, partenze diurne e notturne da e per la Sardegna. E anche in questo caso il servizio è 365 giorno all’anno. 

Torna anche la Piombino-Olbia, che in questa stagione sarà attiva dall’8 giugno 2024 al 14 settembre 2024. E infine partenze notturne per 365 giorni all’anno per la Civitavecchia-Olbia, che è la “metropolitana per la Sardegna” del Centro Italia e di Roma, con le corse che raddoppiano da giugno a settembre con anche corse diurne, con partenza all’andata alle 8,30 e ritorno con partenza pomeridiana alle 13 o alle 15.30.  

Sicilia e Corsica

Come sempre sulla Napoli-Palermo, ci saranno partenze 365 giorni l’anno in notturna, in entrambe le direzioni, quasi una metropolitana del Regno delle due Sicilie, versione 4.0. 

Dopo i riscontri ottenuti nella stagione appena terminata, le tratte per l’Isola della Bellezza si arricchiscono di nuove linee ed aumentano il periodo di esercizio. Si parte dalla nuova Genova-Ajaccio che, con traversate notturne, permetterà di raggiungere la capitale corsa senza attraversare in auto tutta l’isola e potenzierà ulteriormente anche i collegamenti tra Corsica e Sardegna grazie al collegamento Ajaccio-Porto Torres. 

Arriva anche la Piombino-Bastia, che da fine giugno a inizio settembre, nelle giornate di sabato e domenica, permetterà di raggiungere la Corsica dall’Italia continentale in tre ore con partenza da Piombino alle 8.30 e ritorno da Bastia alle 12.30. 

Anche la Genova-Bastia prolunga la sua stagione e sarà operativa dal 15 maggio 2024 al primo ottobre 2024, con nave Moby Orli, completamente rinnovata, dedicata alla linea. Sono previste partenze notturne da Genova e diurne da Bastia fino alla metà di agosto, poi, visto il gradimento riscontrato nelle scorse stagioni, gli orari si invertono con andata diurna e ritorno notturno. 

Da fine giugno ad inizio settembre, nei week-end e nelle date di maggior traffico, ci sarà un ulteriore incremento delle partenze con corse diurne veloci di Moby Wonder e Moby Aki, che permettono di arrivare in Corsica da Genova in cinque ore e mezza. 

Infine la Livorno-Bastia anticiperà l’inizio della linea rispetto agli altri anni al 27 marzo 2024 e posticiperà la fine della stagione al 03 novembre 2024, con partenza mattutina alle 8 all’andata e pomeridiana alle 14 al ritorno. 

Sarà previsto anche uno sconto valido per passeggeri e veicoli per i residenti corsi sulle linee Genova-Bastia, Genova-Ajaccio, Livorno-Bastia e Piombino-Bastia. 

Infine, saranno aperte prossimamente, come sempre, le prenotazioni per l’Isola d’Elba sulle linee Moby e Toremar, tra Piombino, Portoferraio, Cavo e Rio Marina e per l’Arcipelago toscano quelle tra la Sardegna e la Corsica sulla Santa Teresa di Gallura-Bonifacio. 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti