Lab Travel Euphemia lancia il portale voli
Novità tecnologiche in casa Lab Travel Euphemia, che lancia il portale voli, destinato a rendere ancora più performante l’attività dei Personal Voyager. Come spiega la società in una nota, la piattaforma è basata sulla tecnologia realizzata ad hoc dalla software house Leonardo Travel e integra in un’unica interfaccia le migliori soluzioni tariffarie disponibili, fornite da Amadeus per i canali Gds e da Travelfusion per Ndc e low cost. Questo permette ai Personal Voyager di accedere ad una panoramica completa dell’attuale offerta di mercato, senza intermediari e senza fee, in linea con quanto già avviene per tutti i contratti che Lab Travel fornisce ai propri consulenti di viaggi.

Condizioni più vantaggiose per i Personal Voyager

Analizzando la scorsa estate, Michele Zucchi, a.d. di Euphemia, osserva che “le tariffe aeree si sono rivelate un anello debole e hanno eroso marginalità – afferma  -. Attraverso il nuovo portale, potremo centralizzare le emissioni sul nostro codice Iata e, di conseguenza, migliorare le relazioni con i vettori e ottenere condizioni più vantaggiose a favore dei Personal Voyager. In linea con la nostra filosofia operativa che rifugge da ogni imposizione gerarchica, la piattaforma non sostituirà i terminali Gds che la maggior parte dei consulenti utilizza in questo momento, ma li integrerà: i Personal Voyager avranno così a disposizione un sistema altamente professionale per gestire al meglio la relazione con i propri clienti”.

I tre vantaggi

“Abbiamo progettato con attenzione questa piattaforma voli – aggiunge Ezio Barroero, presidente Lab Travel – che garantisce almeno tre vantaggi fondamentali: abbattimento dei tempi di ricerca, accesso alle migliori tariffe sul mercato e, non meno importante, maggiore marginalità sulle pratiche. Il nostro tratto distintivo è l’attenzione alla qualità del lavoro dei Personal Voyager, che perseguiamo attraverso lo sviluppo di strumenti in grado di semplificare e rendere più competitive tutte le attività. Siamo del resto convinti che una migliore qualità del lavoro sia il primo passo verso una migliore qualità della vita”, sottolinea il manager.
Tags:

Potrebbe interessarti