I4T lancia le polizze parametriche nel travel. Non serve aprire il sinistro

I4T lancia la sua sfida al settore del travel, cioè decidere di entrare a far parte della rivoluzione del mondo delle polizze assicurative. In pratica la rivoluzione la si fa adottando le polizze parametriche, novità in Italia per il ramo travel. Si tratta di coperture assicurative che intervengono automaticamente al verificarsi di determinati eventi, o “parametri”, senza la necessità per l’assicurato e la sua agenzia di aprire un sinistro e di dimostrare il danno subito. 

La prima polizza parametrica

La prima copertura parametrica presentata da I4T, cui ne seguiranno altre nei prossimi mesi, garantisce all’assicurato un indennizzo automatico di 150 euro nel caso in cui il suo volo registri un ritardo all’atterraggio pari o superiore a 3 ore. Il prodotto è stato sviluppato in collaborazione con Revo Insurance, compagnia specializzata nell’offerta di soluzioni assicurative all’avanguardia, basate sulla tecnologia e sull’analisi dei dati, attiva nei rami danni, con focus sul comparto delle Pmi. La copertura è già disponibile per le agenzie sul portale agenti di I4T come estensione rispetto alle classiche polizze medico, bagaglio e annullamento.  

Cresce l’adesione delle adv

“Il denominatore comune del nostro lavoro è l’analisi dei rischi, unita alla costante ricerca di soluzioni innovative per migliorare la competitività degli agenti di viaggi – afferma Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T -. Nei primi 3 trimestri del 2023, la fiducia dimostrata dal trade è andata ben oltre le nostre migliori aspettative: registriamo incrementi a doppia cifra sia in termini di fatturato, sia di nuove agenzie che hanno scelto di collaborare con noi, producendo da subito volumi importanti. L’aspetto più significativo, tuttavia, è il miglioramento delle performance delle agenzie che da più tempo si affidano a noi, a dimostrazione di una stima che continua a crescere negli anni”.    

 

Tags:

Potrebbe interessarti