Halloween, le migliori destinazioni “da brivido”

Dolcetto o scherzetto? Per un tuffo nell’autunno a tema Halloween, ecco qualche spunto di viaggio verso destinazioni da brivido.

Un ghost tour tra le vie di Philly

Fino all’11 novembre, la storica prigione Eastern State Penitentiary di Philadelphia si anima durante le Halloween Nights. Il festival presenta diverse attrazioni nei vari spazi del penitenziario: case e labirinti infestati, bar a tema e spettacoli dal vivo. È disponibile anche un tour audio con Steve Buscemi registrato appositamente per Halloween Nights. Per chi è invece alla ricerca di un divertimento spettrale per tutta la famiglia, lo zoo di Philadelphia organizza Boo at the Zoo. Tutti i weekend, dal 14 al 29 ottobre, i visitatori possono esplorare il parco dello zoo per gustare dolcetti tipici, scattare foto a tema e scoprire un “cimitero dell’estinzione”. Infine lo Spooky Mini Golf a Franklin Square, per tutto il mese di ottobre, viene trasformato per l’occasione. Si potranno percorrere le 18 buche circondati da fantasmi, ragnatele e altre inquietanti decorazioni.

Tutta la magia di New York

La lista dei festeggiamenti per Halloween a New York City è infinita, la più iconica è sicuramente la Village Halloween Parade, che quest’anno festeggia il 50° anniversario: in programma per il 31 ottobre, solitamente richiama circa 60mila persone. Per entrare nel mood, questo autunno sarà possibile visitare Gravesend Inn, la casa infestata più high-tech della città, creata dagli studenti del New York City College of Technology. Da non perdere The Cauldron, il workshop di pozioni magiche sotto forma di cocktail o mocktail in due location, una a Stone Street e una a pochi passi dal Flatiron. C’è anche Fall-O-Ween la rassegna, organizzata nel Bronx, che comprende la possibilità di scavare zucche e partecipare a serate spettrali. Oppure una gita al Green-Wood Cemetery di Brooklyn che organizza visite notturne alle catacombe.

Tra le foreste dell’Alabama

Qui ci sono luoghi che non hanno bisogno di effetti speciali per creare un’atmosfera creepy: i ponti coperti e sono tre quelli da non perdere durante le festività di Halloween. Costruito nel 1934, Horton Mill è il ponte storico coperto più alto degli Stati Uniti, alto circa 21 metri è perfetto per passare una notte spettrale tra le foreste dell’Alabama. Easley Covered Bridge fu costruito nel 1927 ed è il più piccolo dei ponti di Blount. Infine, costruito nel 1933, lo Swann Covered Bridge è il più lungo dei ponti di Blount, che con i suoi 100 metri di lunghezza detiene il titolo di ponte più esteso dello stato.

Leggende misteriose in Portogallo

Si può cominciare il tour visitando il Convento do Carmo: nel cuore di Lisbona, questo edificio in stile gotico ha conservato il suo fascino nonostante i numerosi danni causati dal terremoto del 1755. A Sintra, a pochi km dalla capitale, c’è Palácio Biester, costruito nel 1866 e noto anche come “Casa della Strega” per il tetto a punta e l’architettura neogotica. Scelto da Roman Polanski come ambientazione per il suo thriller La nona porta, si dice che abbia sette misteriosi piani sotterranei. Non lontano, si trova Quinta da Regaleira con i suoi giardini esoterici che, si dice, venissero usati dal proprietario per svolgere cerimonie segrete. Il giardino ospita anche una rete di grotte e sentieri immersi nel bosco che conducono al Poço Iniciatico, un percorso a spirale fino alla croce dei templari raffigurata sul pavimento. Infine a Estoril il Castelinho de São João, un castello affacciato sull’oceano dove si dice venga avvistato il fantasma di una ragazza.

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti