Primarete dà una accelerata all’Aip

Il Gruppo Primarete, dopo un periodo di fermo a causa della pandemia, riprende il progetto lasciato nel 2019 in fase embrionale e riavvia  lo sviluppo AipA fare una lettura della situazione attuale è il presidente Ivano Zilio“Il mercato è cambiato – osserva – se prima avevamo solo richieste da neofiti del settore, oggi la domanda arriva da diverse adv che vogliono alleggerirsi del back office amministrativo, oltre a farsi carico di adempimenti burocratici, assicurativi compreso il fondo di garanzia. L’associazione in partecipazione è efficace perché toglie tantissimi problemi al partner associato e gli permette di concentrarsi sulle vendite. Oggi tantissime agenzie già esistenti stanno valutando di appartenere ad una organizzazione seria e per questo stanno sondando il mercato per selezionare meglio la loro scelta per un futuro diverso”.  

La strategia della multicanalità

Parlando del piano di sviluppo 2023-2025 di Primarete Group, Zilio mette in luce il fatto che l’azienda crede nella “strategia della multicanalità, siamo da 30 anni nel mercato, chi entra con noi nel canale Aip sa che offriamo servizi digitali come le piattaforme web, che ad oggi sono 14, tutte di qualità, per gestire ed attrarre nuovi clienti”. 

Quinta filiale a Pescara

Intanto, prosegue il piano delle aperture, il network aprirà in questo mese a Pescara la sua quinta filiale. Le altre filiali sono Padova, Barletta, Saviano, Ceglie Messapica.

Tags: ,

Potrebbe interessarti