Come and Say G’day, Ruby spinge l’Australia

A un anno dal lancio, Ruby, la canguretta, brand ambassador della campagna globale di Tourism Australia Come and Say G’day, è apparsa nei più importanti banner pubblicitari del mondo, da New York a Londra, da Singapore a Chengdu e a Pechino, invitando i futuri viaggiatori a visitare l’Australia mentre mostra alcuni dei paesaggi più iconici e mozzafiato del Paese.

Alto interesse

“Quando Come and Say G’day venne lanciata a ottobre 2022 – commenta Phillipa Harrison, managing director di Tourism Australia -, il numero dei visitatori internazionali in Australia era al 50% circa dei livelli pre-pandemici. I dati più recenti, relativi agli arrivi di luglio 2023, mostrano che sono gradualmente risaliti a circa l’80%, rispetto lo stesso mese del 2019. Questa costante ripresa è una buona notizia per il nostro settore, e siamo fiduciosi che la nostra campagna continuerà a generare un sempre più alto interesse per l’Australia, mentre lavoriamo nel distinguerci in un mercato globale molto competitivo. La campagna è servita ad aumentare l’interesse globale di una vacanza in Australia, e rispetto al 2019, sempre a livello globale, c’è stato un aumento del 10% nella ricerca online dei voli verso la destinazione”.

“Questi dati – ha proseguito Harrison – dimostrano che Come and Say G’day stia svolgendo un ruolo importante mentre cerchiamo non solo di tornare ai livelli del 2019, ma di ritornare a una crescita sostenibile che il nostro settore ha sperimentato nel decennio precedente alla pandemia. Sono parte della campagna 190 partnership, con compagnie aeree e operatori del settore, e il feedback di questi sulla campagna è positivo perché hanno riscontrato un aumento d’interesse per una vacanza in Australia”.

Il successo desiderato

Come and Say G’day – ha aggiunto Susan Coghill, chief marketing officer di Tourism Australia – è una campagna incredibilmente versatile che ha funzionato bene nei mercati di lingua inglese e no, inoltre è stata anche declinata con un’edizione speciale per la Fifa Women’s World Cup 2023 riuscendo a catturare l’attenzione globale sull’Australia”.

“La campagna Come and Say G’day  – ha concluso Eva Seller, regional general manager Continental Europe di Tourism Australia – , declinata per il mercato italiano con L’Australia ti aspetta per darti il G’day ha performato molto bene anche nel mercato italiano, che si posiziona tra i 15 mercati chiave in termini di arrivi e spesa media per viaggio. L’anno fiscale concluso a luglio 2023 ha riportato buoni risultati in termini di ripresa. Gli arrivi italiani a luglio ’23 hanno registrato 56.100 visitatori rispetto ai 77.000 di luglio 2019, registrando così una ripresa del 72% rispetto al 2019”.

 

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti