Finnair: positivo il bilancio dei nove mesi. Solidità e affidabilità al centro

Finnair ha comunicato i dati dei primi nove mesi. La compagnia ha comunicato di aver realizzato un utile base per azione di 0,12 euro nel periodo gennaio-settembre 2023, presentando i dati di bilancio il 24 ottobre scorso. Il risultato del periodo include una posta fiscale differita positiva e una tantum di 99 milioni di euro basata sulle perdite fiscali degli anni precedenti. I ricavi sono aumentati del 35,5% a 2.261,3 milioni di euro (1.669,3).

I dati comunicati

Il risultato operativo comparabile è stato di 161,4 milioni di euro (-181,8) e il risultato operativo è stato di 164,1 milioni di euro (-238,6). Entrambi sono stati influenzati negativamente dal prezzo più alto del carburante verso la fine del periodo. Il flusso di cassa netto da attività operativa è stato di 478,1 milioni di euro (229,1), mentre il flusso di cassa netto da attività di investimento è stato di -286,3 milioni di euro (-21,2). Gli investimenti lordi sono stati pari a 209,4 milioni di euro (137,8). Il numero di passeggeri è aumentato del 26,0% a 8,4 milioni (6,6).

I chilometri di posti disponibili (Ask) sono aumentati del 17,3% a 27.106,9 milioni di chilometri (23.112,9). Il fattore di carico passeggeri (Plf) è stato del 77,5% (65,9).

Le linee guida

Finnair ribadisce le sue linee guida sulla capacità pubblicate lo scorso 27 aprile, stimando che nel 2023 opererà una capacità media dell’80-85%, misurata in Ask, rispetto al 2019. Ribadisce inoltre le sue precedenti prospettive, stimando che i suoi ricavi per il 2023 aumenteranno significativamente di anno in anno, ma non raggiungeranno ancora il livello del 2019 (3.097,7 milioni di euro). La società specifica le sue previsioni relative al risultato operativo comparabile per l’intero anno 2023 fornite in relazione al ‘profit warning’ positivo pubblicato il 13 giugno 2023 e ora stima che sarà compreso tra 150 e 210 milioni di euro.

I rischi specifici relativi all’ambiente operativo di Finnair si sono normalizzati man mano che gli impatti della pandemia si sono attenuati e i mercati si sono adattati alla chiusura dello spazio aereo russo. Tuttavia, i rischi legati agli impatti dell’inflazione e dell’aumento dei tassi di interesse sulla domanda e sui costi rimangono elevati, causando così incertezza nel contesto operativo. La stima del risultato operativo comparabile della società si basa sul prezzo attuale del carburante e sui tassi di cambio.

Forte crescita e redditività

Nel suo intervento, il ceo Topi Manner si è soffermato su vari punti salienti: forte crescita e redditività hanno caratterizzato il trimestre più intenso dell’anno. Sono stati trasportati 3 milioni di passeggeri per un coefficiente di carico passeggeri dell’81%.

Il fatturato è cresciuto del 13,7% su base annua raggiungendo 817 milioni di euro mentre l’ utile operativo comparabile è stato di 94 milioni di euro, pari a un margine Ebit comparabile dell’11,5%. Questo è stato il quinto trimestre consecutivo con un Ebit comparabile positivo, guidato dalla continua ottimizzazione dei ricavi e dall’efficienza dei costi secondo la strategia aziendale.

Anche il risultato netto è stato positivo per la quarta volta consecutiva, questa volta con 53 milioni di euro. Nel mese di luglio il numero mensile di clienti ha superato il milione per la prima volta dall’inizio della pandemia. Dal punto di vista operativo si era ben preparati per l’intensa stagione dei viaggi.

Una compagnia aerea a cinque stelle

La puntualità è stata dell’82%, è il fattore più importante che influisce sulla soddisfazione del cliente, soddisfazione misurata dal Net Promoter Score ed è stata di 31. I clienti hanno considerato Finnair come una compagnia aerea a cinque stelle nella valutazione della compagnia aerea Apex. Questo riconoscimento dimostra la fiducia e il supporto che la clientela ripone nel vettore.

Durante il trimestre luglio-settembre è stato rinnovato il programma Finnair Plus e sono stati annunciati investimenti in lounge nuove e più grandi sul lato Schengen dell’aeroporto di Helsinki. Le lounge ampliate saranno disponibili nella seconda metà del 2024 per soddisfare le esigenze di un numero crescente di utenti.

Finnair sta anche assumendo più personale per il traffico in crescita. La formazione per i piloti assunti all’inizio di quest’anno è già in corso e all’inizio di quest’autunno si sono registrati migliaia di candidature per posizioni di equipaggio di cabina. Sono in fase di potenziamento le risorse nei servizi digitali e nel servizio al cliente aeroportuale.

Manner ha ricordato che “dopo il periodo di revisione, stiamo pianificando un’offerta di nuove azioni agli azionisti fino a 600 milioni di euro per rafforzare la nostra posizione finanziaria. L’offerta è il naturale passo successivo nell’implementazione della nostra strategia. L’obiettivo è ridurre i costi di finanziamento di Finnair, supportare l’attuazione della strategia per una crescita redditizia sostenibile e garantire la capacità dell’azienda di investire nel futuro. Con l’emissione di tali azioni, Finnair mira anche a ripristinare la capacità della società di riattivare le distribuzioni agli azionisti. I maggiori azionisti di Finnair, compreso lo Stato della Finlandia, sostengono l’offerta”.

Il centenario

Ricordando che nella prima settimana di novembre Finnair celebra il centenario della sua creazione, Manner ha evidenziato che “ Finnair è la sesta compagnia aerea più antica ancora operativa al mondo. Raggiungere i cento anni non è scontato per una compagnia aerea e, dopo la doppia crisi che abbiamo attraversato, raggiungerlo ha un significato particolare. Un caloroso ringraziamento per la lunga storia e il viaggio condiviso va a tutti i nostri clienti, proprietari, partner, personale e altri parti in causa”.

Cancellati i voli per Tel Aviv

A seguito della situazione in Israele, la compagnia ha deciso di cancellare tutti i voli per Tel Aviv fino al 30 marzo 2024. I voli sono cancellati durante tutta la stagione invernale. Finnair ha dichiarato che la sicurezza è la sua massima priorità, sta seguendo attentamente la situazione e seguendo le istruzioni delle autorità. Il ministero degli Affari Esteri finlandese ha pubblicato un bollettino di viaggio in cui invita a evitare viaggi non necessari in Israele. Finnair al momento non utilizza lo spazio aereo israeliano sui suoi voli.

Gianfranco Nitti

Tags:

Potrebbe interessarti