Iata svela i desiderata dei passeggeri: velocità, comodità e biometria

Quali sono i desiderata dei viaggiatori? Tra le loro priorità ci sono velocità e comodità, inoltre, stanno adottando sempre di più la biometria. E’ quanto emerge dal Global Passenger Survey (Gps) del 2023 di Iata. “I passeggeri lo hanno chiarito: vogliono dedicare meno tempo alla prenotazione e spostarsi più velocemente all’interno dell’aeroporto. E per raggiungere questo obiettivo sono sempre più disposti a utilizzare i dati biometrici per completare più attività prima della partenza fuori dall’aeroporto”, è quanto ha affermato Nick Careen, senior Iata, vicepresidente per le operazioni, la sicurezza e la protezione.

Pianificazione e prenotazione

I passeggeri vogliono comodità quando pianificano il loro viaggio e quando scelgono da dove partire. La loro preferenza è volare da un aeroporto vicino a casa, avere tutte le opzioni di prenotazione e i servizi disponibili in un unico posto e pagare con il metodo di pagamento preferito. La vicinanza all’aeroporto è stata la principale priorità dei passeggeri nella scelta del punto di partenza (71%). Il dato è stato più importante del prezzo del biglietto (31%). C’è chi preferisce prenotare direttamente con la compagnia aerea (52%). Tuttavia, indipendentemente dal canale di prenotazione utilizzato, vorrebbero avere una visibilità completa dell’offerta tariffaria, incluso un facile accesso a prodotti e servizi opzionali.

“I viaggiatori di oggi si aspettano la stessa esperienza online che ottengono dai principali rivenditori online. Il programma Modern Airline Retailing risponde a queste esigenze – afferma Muhammad Albakri, vicepresidente senior Iata per i servizi di regolamento e distribuzione finanziaria -. Qualunque sia il canale di acquisto scelto dai passeggeri, le compagnie vogliono offrire loro tutte le opzioni per prenotare in modo ancora più rapido e conveniente. Quando la vendita al dettaglio delle compagnie sarà completamente realizzata, i viaggiatori saranno in grado di monitorare i propri acquisti di viaggi aerei con un unico numero d’ordine, in modo semplice e veloce”. Il che semplificherà le procedure in caso di cambiamento o interruzione.

I pagamenti

La comodità è la ragione principale per cui i passeggeri hanno scelto un particolare metodo di pagamento (62%). Tra i sette diversi metodi, il più popolare è la carta di credito/debito (73%), seguita dal portafoglio digitale (18%) e dal bonifico bancario (18%).

Quanto all’uso delle carte di credito esistono delle variazioni da Paese a Paese. Per esempio, le carte di credito/debito sono più popolari in America Latina (85%), Europa (81%) e Nord America (74%) con la preferenza più bassa in Africa (57%).

La penetrazione del portafoglio digitale è più popolare nella regione Asia-Pacifico, dove il 41% degli intervistati lo ha indicato come opzione preferita. Il secondo mercato più alto è l’Europa (15%), seguito dal Medio Oriente (14%). Il bonifico bancario diretto è stato il metodo di pagamento preferito in Africa (36%), seguito dal Medio Oriente (21%).

Iata ha sviluppato il metodo alternativo Iata Pay, che consente ai viaggiatori di pagare i biglietti aerei acquistati online addebitando direttamente sul proprio conto bancario.

Eventuali problemi

I problemi di pagamento a cui sono andati incontro gli intervistati includevano l’impossibilità di utilizzare l’opzione preferita o di pagare a rate; c’è chi ha citato un processo di pagamento noioso e timori in relazione alla sicurezza dei pagamenti. Inoltre, il 25% delle potenziali vendite di prodotti/servizi durante il percorso del cliente non è stato completato a causa di problemi di pagamento.

“Il pagamento deve essere visto come parte dell’offerta commerciale e non solo come una transazione finanziaria al termine della vendita. I clienti vogliono poter utilizzare il loro metodo di pagamento preferito con comodità e sicurezza. Ogni mercato è diverso e non esiste una risposta valida per tutti. Se il metodo di pagamento preferito non è disponibile o è troppo complicato, la potenziale vendita potrebbe andar persa. Garantire che il cliente possa utilizzare il metodo di pagamento preferito più spesso è una parte fondamentale del programma Modern Airline Retailing”, ha affermato Albakri.

Processi aeroportuali

In aeroporto la velocità è fondamentale. I passeggeri si aspettano processi semplificati e tempi di attesa minimi. Preferiscono utilizzare la biometria per accelerare le procedure, preferiscono completare più processi fuori sede e arrivare all’aeroporto pronti a volare. Il report di Iata rivela che i passeggeri si aspettano di spostarsi all’interno dell’aeroporto più velocemente possibile. Il 74% ha dichiarato che viaggiando solo con il bagaglio a mano, prevede di andare dal marciapiede al gate d’imbarco in 30 minuti o meno, un aumento rispetto al 54% del 2022.

I passeggeri desiderano completare più elementi di elaborazione fuori dall’aeroporto. Il 45% dei viaggiatori ha identificato l’immigrazione come la scelta migliore per le procedure fuori dall’aeroporto. Questo valore è aumentato rispetto al 32% del 2022. Il check-in è stata la seconda scelta più popolare con il 33%, seguito dal check-in dei bagagli (19%). E il 91% dei passeggeri è interessato a un programma speciale per viaggiatori fidati (controllo dei precedenti personali) per accelerare i controlli di sicurezza. Inoltre, i passeggeri desiderano maggiore flessibilità e maggiore controllo nel processo di bagaglio.

Fiducia nella biometria

La fiducia nell’identificazione biometrica è in aumento. Negli ultimi 12 mesi, il 46% dei passeggeri ha utilizzato la biometria all’aeroporto, rispetto al 34% nel 2022. Inoltre, il 75% dei passeggeri preferisce utilizzare i dati biometrici sui passaporti tradizionali e i passaggi di imbarco. Di coloro che hanno usato l’identificazione biometrica durante i loro viaggi, il 46% ha riportato un tasso di soddisfazione dell’85%. Mentre la protezione dei dati rimane una preoccupazione per la metà dei viaggiatori, il 40% sarebbe più aperto a soluzioni biometriche se fosse sicuro che le informazioni personali sono sicure.

L’iniziativa One Id di Iata sta rivoluzionando i processi aeroportuali utilizzando la biometria in modo che i passeggeri non debbano fare la fila alla partenza o all’arrivo. Gli standard di “Digitalizzazione dell’ammissibilità” recentemente sviluppati dalla IATA rappresentano l’ultimo progresso con un meccanismo che consente ai passeggeri di ottenere digitalmente tutte le autorizzazioni pre-viaggio direttamente dai governi prima del viaggio. Con lo stato “OK to Fly” condiviso con la compagnia aerea, i viaggiatori possono ignorare tutte le verifiche dei documenti in aeroporto e godere di un processo di viaggio accelerato.

Tags:

Potrebbe interessarti