Santanché: con la riorganizzazione del ministero il comparto diventa strategico

 Si completa la riorganizzazione del ministero del Turismo. Quest’atto, necessario dal punto di vista tecnico, testimonia come questo esecutivo creda che il comparto possa essere una risorsa per l’Italia ed evidenzia la sua centralità nelle strategie di governo“. A dirlo il ministro del Turismo Daniela Santanché all’indomani dell’ultimo cdm.

“Dopo anni in cui il comparto faceva da co-protagonista all’industria italiana oggi ne assurge, a buon diritto, a protagonista del percorso di crescita della nazione con l’obiettivo di esserne il principale contributore del Pil, obiettivo che non è peregrino visto che già oggi ne rappresenta, direttamente ed indirettamente, il 13% – specifica il ministro -. Da oggi il Dicastero potrà così non solo rappresentare al meglio la pluralità di soggetti coinvolti ma anche essere più rispondente alle esigenze di un settore che merita di essere centrale nel Sistema Italia ed è con questa profonda convinzione, del turismo al centro del progetto nazionale, che mi accingo a raggiungere Palma de Maiorca dove incontrerò i miei omologhi europei per discutere di quello che sarà il futuro europeo del settore”.

Tags:

Potrebbe interessarti