Creatività ed efficienza: la promessa della Ai alle imprese

Mentre la trasformazione verso l’industria 4.0 raggiunge il suo apice, l’intelligenza artificiale generativa (genAI) sta cercando di ridefinire i processi operativi in ​​diversi settori. Dai progetti automobilistici personalizzati ai progetti di costruzione ottimizzati, la capacità di genAI di progettare e supportare i clienti sta segnando una nuova era. Ad affermarlo è GlobalData, società di dati e analisi.

Il mix mai offerto prima

Ad intervenire sul tema è Saurabh Daga, associate project manager of disruptive tech di GlobalData, affermando: “GenAI dimostra le incredibili possibilità di combinare intelligenza e industria. Può svolgere un ruolo trasformativo nella previsione, progettazione e miglioramento di processi e prodotti. Non è solo un nuovo strumento; può essere visto come un cambiamento di paradigma nel modo in cui le industrie affrontano il pensiero, la progettazione e la produzione. La promessa finale è quella di ottenere un mix di creatività ed efficienza mai vista prima”.

Daga sottolinea che “gli algoritmi GenAI possono decodificare la comprensione degli aspetti tecnici in diversi settori, come l’aerospaziale e la difesa, l’estrazione mineraria e l’imballaggio, per creare soluzioni sostenibili ed efficienti. Consente alle industrie di esplorare nuove aree di design e funzionalità. Inoltre, se applicata a settori come l’energia e l’elettricità, la genAI può supportare soluzioni sostenibili favorendo la generazione di progetti ottimali per infrastrutture e sistemi”.

Il rapporto Innovation Radar di GlobalData, “Code to Machine – Generative Artificial Intelligence (AI) Meets Industrial Sectors”, approfondisce oltre 50 implementazioni genAI nella vita reale e le classifica in base ai settori di utilizzo finale e ai casi d’uso.

Hyundai, Abb e Shell

La campagna digitaleOpen for Imagination” recentemente lanciata da Hyundai utilizza la genAI per consentire agli utenti di creare paesaggi da sogno all’aperto personalizzati con il nuovo Santa Fe. Utilizzando un modello AI testo-immagine, genera immagini uniche da parole chiave selezionate dall’utente per stati d’animo e paesaggi. Accessibile tramite il profilo Instagram di Hyundai, offre un coinvolgimento interattivo e personalizzato.

Abb ha collaborato con Microsoft per integrare le funzionalità genAI nelle soluzioni digitali industriali. Questa collaborazione mira ad arricchire Abb Ability Genix Industrial Analytics e AI Suite, aumentando il coinvolgimento degli utenti e ottimizzando l’uso di dati contestualizzati per efficienza e sostenibilità. Abb sta sfruttando il servizio Azure OpenAI di Microsoft per integrare la piattaforma Abb Ability Genix.

Shell sta sfruttando la tecnologia genAI nell’esplorazione di acque profonde per aumentare la produzione di petrolio offshore. Sta utilizzando i grandi algoritmi di intelligenza artificiale della startup SparkCognition per analizzare ampi dati sismici per scoprire nuovi giacimenti petroliferi nel Golfo del Messico.

Modelli linguistici, tecnologie IoT e cloud

Secondo Daga “GenAI non è solo una parola tecnologica; potrebbe rivelarsi un punto di svolta per le industrie. La sua capacità unica di progettare, prevedere e ottimizzare può ridurre i vincoli di progettazione. Sfruttando la combinazione di modelli linguistici di grandi dimensioni con tecnologie come l’IoT e il cloud, le industrie possono migliorare l’efficienza abbracciando al tempo stesso idee di progettazione creative, verso un futuro innovativo”.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti