Apg World Connect, a Malta la 15ma edizione

Si terrà a Malta dal 23 al 25 ottobre 2024 la 15ma edizione di Apg World Connect, conferenza sulla distribuzione aerea alla quale prendono parte esponenti di alto livello del settore aereo, tra cui circa dirigenti di compagnie aeree, rappresentanti di gruppi di viaggio globali e molti altri partner di diversi settori dell’industria dell’aviation. La 14ma edizione, tenutasi di recente a Monaco-Montecarlo, ha illustrato le sfide per un comparto oggi più vitale che mai.

Cosa dicono le compagnie

A testimoniarlo i vettori stessi, da Emirates e Air France, fino a Copa e Finnair.

“Dall’estate 2022 abbiamo visto una domanda sempre in crescita, sia in termini di passeggeri che di aeromobili – ha affermato Tim Clark, presidente Emirates Airlines -. Continueremo a essere profittevoli e abbiamo abbracciato l’idea di rivisitare la nostra gamma di prodotti per innovare e renderli i più attrattivi possibile”.

Sulla stessa linea Copa: “Quest’anno Copa Airlines è risultata la più redditizia al mondo con un +24% di margine operativo – ha commentato Christophe Didier, vp global sales & distribution Copa Holdings SA -. Fatta eccezione per il corporate, tutti i segmenti sono in crescita”.

La sostenibilità è uno dei pilastri della strategia di Air France: “E’ stato un buon anno per tutta l’industria – sostiene il ceo Anne Rigail -. Abbiamo registrato un’estate molto forte e la sfida oggi è la decarbonizzazione. Chiaramente abbiamo bisogno della tecnologia per raggiungere quest’obiettivo, anche sul fronte dei nuovi aeromobili in arrivo, con un impegno di un miliardo all’anno. Secondo livello è l’utilizzo del Saf e abbiamo bisogno di tecnologia per svilupparlo. L’obiettivo è raggiungere un 10% di Saf entro il 2020″.

Sicuramente c’è chi ha diversificato il proprio business post Covid: è il caso di Finnair, che ha celebrato all’inizio di questo mese i 100 anni di attività. “Se prima il focus era essere la compagnia più rapida con cui raggiungere l’Asia – spiega Javier Roig Sanchez, market director Europe -, dalla pandemia abbiamo diversificato moltissimo. Ora abbiamo più voli per il Middle East e l’America, oltre a essere molto forti in Europa, dove copriamo quasi 100 scali”.

Prossimamente su Guida Viaggi cartaceo il servizio completo.

Tags: , , , , ,

Potrebbe interessarti