Fronte voli: 11 milioni di pax in Italia hanno avuto disagi nel terzo trimestre

Sono stati 11 milioni i passeggeri in Italia che hanno subito disagi durante gli spostamenti aerei tra luglio e settembre di quest’anno. Con oltre 180mila voli registrati in partenza dall’Italia, 27 milioni di persone hanno pianificato una fuga durante questo periodo. A rivelare tali dati è AirHelp, società che si occupa di assistenza passeggeri e risarcimenti aerei.

Analizzando più da vicino i dati della società, si ha che circa il 40% dei viaggiatori ha subito dei disservizi. Mentre la maggior parte dei passeggeri italiani ha affrontato ritardi inferiori alle 3 ore – il che significa che non aveva diritto a un risarcimento finanziario – oltre 328mila persone hanno avuto la possibilità chiedere e ricevere un risarcimento dalla propria compagnia aerea. Inoltre, più di 667mila viaggiatori hanno subito la cancellazione totale del viaggio.  

Uno sguardo agli aeroporti

Durante la stagione estiva, l’aeroporto di Fiumicino ha registrato il tasso di disservizi più alto, con quasi 2,5 milioni di persone che hanno subito ritardi e cancellazioni su un totale di 6 milioni di passeggeri – rivela AirHelp. Segue l’aeroporto di Malpensa con il 42% dei passeggeri che hanno subito disagi tra luglio e settembre di quest’anno. A sorpresa, l’aeroporto più puntuale in questo periodo è stato quello di Roma Ciampino, con solo il 28% dei voli con ritardi o cancellazioni. 

Puntando l’attenzione sulle rotte più sfortunate dagli aeroporti italiani, oltre 17mila passeggeri hanno subito ritardi nella tratta da Fiumicino verso Pudong in Cina con un tasso di disservizi del 93%. Segue la rotta dalla Costa Smeralda a London Gatwick con l’87% dei viaggiatori che hanno subito disagi, per un totale di oltre 21mila passeggeri. Infine, sull’ultimo gradino del podio si posizionano i voli diretti a Bristol in partenza dall’aeroporto di Venezia, con una percentuale dell’85% di persone che hanno subito disagi.  

I passeggeri più fortunati

D’altra parte, i passeggeri più fortunati sono stati quelli che hanno volato dall’Italia verso la Germania: Roma Fiumicino – Stoccarda: 98% dei passaggieri in orario; Olba – Stoccarda: 97% dei passaggieri in orario e Bologna – Dusseldorf: 97% dei passaggieri in orario.

Tomasz Pawliszyn, ceo di AirHelp, ha osservato che, “con gli scioperi in corso, le interruzioni del controllo del traffico aereo e l’aumento dei livelli di disservizio, gli ultimi mesi hanno dimostrato che le compagnie aeree con sede in Italia hanno notevoli opportunità di miglioramento, per garantire che il servizio offerto ai passeggeri sia il più puntuale possibile”.

Tags:

Potrebbe interessarti