GlobalData: i deal nel travel in calo del 31,8%

I deal nel settore del travel sono diminuiti del 31,8% su base annua nel periodo gennaio-ottobre. In totale sono state annunciate 621 offerte a livello globale, contro le 911 dello stesso periodo dell’anno precedente. E’ quanto rileva GlobalData nel suo ultimo report.

L’analisi del database delle operazioni finanziarie di GlobalData ha rivelato che tutti i tipi di operazioni hanno registrato un calo dei volumi nel periodo indicato rispetto a gennaio-ottobre 2022.

In calo tutte le operazioni

Entrando nel merito delle operazioni, il volume delle operazioni di fusione e acquisizione (M&A) è diminuito del 34,2%. Nel frattempo, il numero di operazioni di private equity e di finanziamento di rischio annunciate nel periodo gennaio-ottobre 2023 è diminuito del rispettivamente del 32,1% e del 24% su base annua (YoY).

Aurojyoti Bose, analista capo presso GlobalData, ha messo in luce che “le guerre in corso, le tensioni geopolitiche e le condizioni economiche incerte hanno influenzato notevolmente l’attività degli accordi nel settore dei viaggi nel 2023”.

Le performance delle diverse aree

Il calo ha, inoltre, interessato tutte le regioni, che hanno registrato battute d’arresto nell’attività degli accordi. Il volume delle transazioni per il Nord America è diminuito del 42,9%. Allo stesso modo, anche le regioni Europa, Asia-Pacifico, Medio Oriente e Africa e America Centrale e Meridionale hanno registrato un calo su base annua del numero di transazioni rispettivamente del 36,5%, 11,7%, 22,9% e 40%.

L’attività delle operazioni è rimasta contenuta nella maggior parte dei principali mercati globali. Ad esempio, Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Francia, Corea del Sud, Australia, Spagna e Paesi Bassi hanno registrato un calo su base annua del 43,7%, 33,6%, 46,8%, 18,5%, 19,2%, 28,6%, 57,6% e 27,8 % del volume delle transazioni.

Tags:

Potrebbe interessarti