Qatar Airways, nuove prospettive di crescita con Badr Al Meer

Akbar al Baker, dopo 27 anni di servizio alla guida del gruppo Qatar Airways, lascia il posto a Badr Al Meer (nella foto) che, tra gli importanti incarichi, in passato ha ricoperto il ruolo di chief operating officer dell’aeroporto internazionale di Hamad. “Akbar Al Baker ha lasciato un segno indelebile in questa organizzazione, avendo costruito Qatar Airways dalle fondamenta fino a farla diventare la compagnia aerea di livello mondiale che è oggi con 241 aerei, 43mila dipendenti e oltre 160 destinazioni in tutto il mondo. -ha commentato Al Meer- Ho intenzione di investire nelle priorità e porrò una rinnovata attenzione allo sfruttamento delle tecnologie emergenti, sullo sviluppo e sull’implementazione di soluzioni aeronautiche sostenibili, sul miglioramento ulteriore dell’esperienza dei passeggeri oltre a rafforzare ulteriormente la nostra posizione come destinazione di viaggio”.

La settimana scorsa, il gruppo Qatar Airways ha riportato profitti in crescita di 1,026 miliardi di dollari per la prima metà dell’anno fiscale, con un aumento di oltre il 100% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Anche il livello dei passeggeri ha registrato una crescita, aumentando del 22% a 19 milioni, a causa di fattori di riempimento più elevati. I profitti della compagnia aerea sono stati sostenuti dal ritorno in servizio della sua flotta di Airbus A350, dalla partnership con i membri di oneworld e da altre alleanze strategiche in Cina, Europa e Australasia.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti