Tapinassi, in viaggio tra le intelligenze

Intelligenza artificiale e fattore umano – Sapiens – Humans meet AI – saranno il tema della quindicesima edizione di Bto – Be Travel Onlife 2023 alla Stazione Leopolda di Firenze il 22 e 23 novembre.

L’idea positivista

“Non è una fiera – dichiara Francesco Tapinassi, direttore scientifico di Bto – c’è una piccola parte espositiva, ma assolutamente ridotta rispetto al motivo che è quello di conoscere, apprendere, incontrare persone. Questo è l’elemento principale. Ci occupiamo di innovazione nell’ambito del verticale turistico, quindi non troverete contaminazioni in altri mondi. Lo facciamo con un’idea positivista della tecnologia, cioè pensiamo che la tecnologia sia sempre amica dell’uomo, è fatta dagli uomini per gli uomini. Ciò che invece diventa rilevante è capire, conoscere, apprendere e affrontare il cambiamento”.

Cambiamento epocale

“Quello che abbiamo messo in piedi insieme agli 80 esperti dell’advisory board – prosegue -, è un programma ricchissimo nel quale occorre stare attenti a cosa sta succedendo oggi e allo stesso tempo guardare un po’ al futuro per capire come cambierà il nostro mondo. Dai segnali che arrivano, l’Ai pare essere la più grande di tutte le evoluzioni del digitale. Si sta espandendo con ritmi completamente inattesi, iperveloci, ma anche perchè credo che siamo di fronte davvero a un cambiamento epocale degli strumenti di conoscenza digitali rispetto a quelli a cui eravamo abituati fino ad oggi. Bto è l’occasione giusta per trovarsi, dialogare, riflettere”.

Confronto internazionale

I 274 ospiti – di cui 40 internazionali – degli 85 panel dialogheranno tra approfondimenti, seminari, workshop, contaminazioni e speech futuristici, per far conoscere le nuove tendenze tecnologiche applicate al travel, declinate nei 4 topic – Destination, Digital Strategy, Food &Wine Tourism e Hospitality – curati rispettivamente da Emma Taveri, Giulia Eremita e Rodolfo Baggio, Roberta Milano e Nicola Zoppi. Sul palco anche Federico Faggin, padre del microchip, la piattaforma booking.com con Adrienne Enggist, l’economista Carlo Alberto Carnevali Maffè, IBM Research con Hypertaste, PhoCusWright, le associazioni di categoria del travel e tanto altro.

Tra le novità, Hospitality Project Investment in Tuscany, l’evento dedicato alla presentazione di progetti immobiliari turistici del territorio toscano a investitori, sviluppatori, costruttori, gestori, consulenti e fornitori.

 

PO

 

 

Tags:

Potrebbe interessarti