Nuova brand identity per AirPlus. Obiettivo: essere smart e semplici

Nuova brand identity per AirPlus. Il passo è la naturale conseguenza dopo che l’azienda ha investito su una nuova piattaforma informatica all’avanguardia per digitalizzare tutte le sue soluzioni di pagamento, con l’obiettivo di offrire ai clienti prodotti e servizi in linea con la nuova tendenza alla digitalizzazione.

Come spiega Cecilia Pantaleo, country manager di AirPlus in Italia: “Quando si tratta di pagamenti, la semplicità funziona solo se è smart. Questo è il valore fondamentale che trasmettiamo con il nostro nuovo brand. Le soluzioni di pagamento aziendali di AirPlus sono abbastanza semplici da funzionare senza problemi in background, abbastanza smart da fornire dati di alta qualità, innovazione e sicurezza. L’espressione di questo cambiamento è proprio la nuova identità, caratterizzata da un design moderno e totalmente rinnovato e dal claim “Smarter payment. Better business“.

L’obiettivo

L’obiettivo dichiarato è rendere i pagamenti per le aziende il più smart e semplici possibile, in modo che i clienti possano concentrarsi su ciò che è più importante per loro. Per raggiungerlo, AirPlus si basa su fattori quali l’esperienza del mercato dei pagamenti aziendali. In oltre 30 anni, AirPlus ha costruito una profonda conoscenza del mercato e un rapporto di fiducia con i suoi clienti che si riflette in un tasso di fidelizzazione del 97%. L’azienda offre un servizio clienti personalizzato e locale, con esperti dedicati a supportare i clienti in ogni esigenza, dagli acquisti aziendali fino al travel.  

Un altro elemento è l’accettazione globale e dati di alta qualità. Le soluzioni AirPlus combinano l’alta qualità dei dati con l’accettazione globale, mantenendo i più alti standard di sicurezza. I clienti beneficiano inoltre di estratti conto personalizzabili, per una facile riconciliazione dei costi. Tutto ciò è supportato da valutazioni tra le migliori del settore: il tasso di completezza della qualità dei dati è del ~95% e il tasso di riconciliazione del 99,7%. 

Altro elemento è l’ampia rete di partner. AirPlus conta su una solida rete di partner, con più di 4.000 aziende di tutti i settori: compagnie aeree, ferroviarie, società di autonoleggio, fintech, sistemi di prenotazione e approvvigionamento online, hotel, agenzie di viaggio, compagnie assicurative, organizzatori di eventi e altri attori. Inoltre, grazie ai circuiti di pagamento Mastercard e Uatp, le soluzioni AirPlus sono accettate da oltre 32 milioni di esercenti in tutto il mondo. 

AirPlus Portal e AirPlus Intelligence 

AirPlus ha già dimostrato cosa significa il principio “semplice e smart” per i clienti con le seguenti innovazioni: AirPlus Portal il portale funge da hub di pagamento paneuropeo, consentendo ai travel manager di impostare e gestire in modo coerente un programma di carte cross-country, coinvolgendo tutte le parti interessate. Il processo digitale consente ai travel manager di gestire carte di credito aziendali e carte di credito virtuali per quindici Paesi europei. I titolari di carta beneficiano di un onboarding rapido e digitale, di vari servizi online e della possibilità di pagare istantaneamente e senza soluzione di continuità con il cellulare.

L’AirPlus Intelligence Hub è la prima pietra miliare e la homepage della futura piattaforma di analisi AirPlus Intelligence. Attraverso un design semplice, fornisce informazioni preziose sulle principali metriche di spesa a colpo d’occhio. Ulteriori moduli di analisi saranno presto disponibili per fornire una visione più approfondita dei dati di spesa, in base alle diverse esigenze dei clienti. 

“La nostra nuova identità è il risultato di oltre un anno di ricerche di mercato, test e interviste ai nostri clienti e partner – aggiunge la manager -. Con essa, stiamo allineando il brand e la nostra voce alla nuova identità di azienda. Grazie alla nuova piattaforma informatica all’avanguardia e alla nostra visione dei pagamenti b2b, AirPlus è pronta per il futuro”.  

 Il progetto di rebranding 

Il progetto di rebranding è stato seguito e sviluppato con il supporto dell’agenzia Peter Schmidt Group, che si è basata su un’ampia ricerca sviluppata a livello globale. Attraverso indagini quantitative, interviste e sessioni di ideazione interna, AirPlus e Peter Schmidt Group hanno coinvolto oltre 680 clienti e più di 360 dipendenti.

Inoltre, sono stati analizzati i media digitali e cartacei con dieci diversi strumenti di ascolto e monitoraggio. Gli elementi più importanti della nuova identità sono stati testati con oltre 3.650 persone in tutto il mondo. 

Tags:

Potrebbe interessarti