Aeroporto Umbria a quota 500mila pax. Prosegue la corsa verso il milione

L’Aeroporto Internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi” ha raggiunto ieri, per la prima volta, quota 500mila passeggeri transitati da inizio anno. Il nuovo traguardo è stato celebrato, alla presenza della presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei e di numerose cariche istituzionali del territorio, con la premiazione del fortunato 500.000° passeggero, che è stato omaggiato di un voucher – valido per volare dall’aeroporto di Perugia – dal valore di 500 euro.

Due nuovi gate di imbarco

In concomitanza con l’evento, lo scalo umbro ha inaugurato anche due gate di imbarco, ampliando la capacità e la comodità per i viaggiatori e portando da 4 a 6 il numero totale di gate disponibili presso l’area partenze del terminal. Una espansione mirata a migliorare l’esperienza dei passeggeri e a supportare la crescita del traffico aereo.

I progetti in essere

Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, ha sottolineato che si tratta di un risultato che è “frutto di un lavoro attento e di una visione ben precisa del governo regionale. Mai ci è sfuggita, infatti, l’importanza che l’aeroporto potesse avere per gli umbri, per gli imprenditori, per i turisti, per l’attrattività, la connettività e l’economia della nostra regione”.

Tesei ha ricordato anche che nel 2024 l’aeroporto dell’Umbria “deve dar luogo ai lavori di ampliamento della struttura già finanziati dalla Regione, che ci consentiranno fin dal 2025 di proseguire la corsa verso il milione di passeggeri con un nuovo piano industriale e nuovi investimenti sulle rotte”.

Antonello Marcucci, presidente dell’aeroporto dell’Umbria, ha affermato che “il raggiungimento di 500.000 passeggeri è un ulteriore e tangibile segno del successo dell’aeroporto e della sua crescente importanza per la regione. Questo traguardo è un motivo di grande orgoglio per la comunità e sottolinea il nostro impegno per promuovere la connettività e lo sviluppo economico del territorio. Vogliamo esprimere la nostra profonda gratitudine a soci e finanziatori, alle maestranze, a tutti gli enti che operano in sinergia con Sase, alle compagnie aeree, ai passeggeri e a tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questo successo. Guardiamo con entusiasmo al futuro, impegnandoci a continuare a fornire servizi di alta qualità e a sostenere lo sviluppo economico del territorio”.

Tags:

Potrebbe interessarti