Al Forum del turismo le soluzioni innovative di giovani startupper

Il Forum internazionale del turismo, che si terrà domani a Baveno, non sarà solo occasione di incontro e dialogo tra istituzioni, rappresentanti dello Stato e stakeholder, ma saranno presenti anche le nuove generazioni rappresentate dai giovani startupper che, anche grazie al programma di accelerazione Argo, hanno sviluppato soluzioni innovative nel settore del turismo.

Argo, è l’acceleratore traveltech della Rete Nazionale Cdp, nato su iniziativa di Cdp Venture Capital insieme al ministero del Turismo. Obiettivo del programma è lanciare circa 30 startup nei settori del turismo e dell’ospitalità nei prossimi tre anni per accelerare la transizione digitale e la sostenibilità di un settore cruciale per l’economia italiana.

Argo e le imprese

Le cinque giovani imprese che hanno concluso con successo la prima edizione di Argo hanno ricevuto un investimento pre-seed da parte di Cdp Venture Capital e LVenture Group e hanno ottenuto un ulteriore contributo a fondo perduto erogato dal ministero del Turismo. Si aggiunge una startup, selezionata dall’acceleratore, che ha sviluppato un software per la gestione dei servizi legati al mondo dell’hospitality, ma che non ha ancora beneficiato dei contributi.

“Il supporto all’innovazione e ai giovani imprenditori nel settore del turismo costituisce un asset di intervento prezioso per il ministero ed il governo. Il programma rientra inoltre nella più ampia strategia di promuovere il turismo come strumento prezioso per favorire l’occupabilità dei nostri giovani – dichiara il ministro del Turismo, Daniela Santanchè -. E la loro presenza al Forum rappresenta l’incontro tra il presente e il futuro del comparto”.

Le startup presenti

Le startup che saranno presenti sono: Smartway piattaforma che consente alle aziende di gestire gli off-site per i dipendenti in borghi iconici, con l’obiettivo di coniugare l’incremento della produttività dei team e lo sviluppo locale, massimizzando l’impatto sociale; Ulisses software gestionale che permette di tracciare ingressi ed uscite dai porti, semplificando la burocrazia e risolvendo i problemi legati al censimento dei diportisti; Skycab piattaforma che consente di prenotare voli privati per medie e piccole tratte, anche non coperte dai voli di linea, con costi 10 volte più bassi; Mapotapo piattaforma web dove le guide di avventure sportive certificate possono digitalizzare le loro operazioni e raccogliere e gestire le prenotazioni; Friland piattaforma online che offre soluzioni di soggiorno ed esperienze locali in luoghi a contatto con la natura e WeforGuest software omnicomprensivo per la gestione dei servizi legati al mondo dell’hospitality quali Crm, automazione e gestione dei flussi di lavoro, programmi fedeltà e di gestione dei ricavi.

Tags: ,

Potrebbe interessarti