Cina, niente più visto dall’Italia

Nuova politica di ingresso per la Cina, che oltre a essere ripartita nell’outgoing, punta a rendersi sempre più attraente per i visitatori provenienti dall’estero. Primo effetto della “apertura” è l’esenzione dal visto per viaggi (entro 15 giorni) per i cittadini di alcuni Paesi europei, tra i quali l’Italia. Altri Paesi sollevati dall’incombenza – in vigore, inizialmente per un anno, dal primo dicembre al 30 novembre 2024 – nel Vecchio Continente sono Francia, Germania, Olanda e Spagna mentre, in Asia, la Malesia.

Secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa, la misura – a detta della portavoce del ministro degli Esteri cinese Mao Ning – nasce con l’obiettivo di facilitare gli scambi e “favorire uno sviluppo di qualità e un’apertura di alto livello” nell’ambito di una visione di apertura che consente di in Cina per transito, affari e turismo.

Tags:

Potrebbe interessarti