Innovazione Hrs, rimborso Iva fino al 10% delle spese alberghiere

Hrs, piattaforma per meeting corporate lodging procure-to-reclaim, ha introdotto un’innovativa automazione per il rimborso Iva, che consente alle aziende di raggiungere una nuova frontiera del recupero dei costi. Il servizio, che rappresenta un miglioramento della piattaforma Lodging as a Service (LaaS) dell’azienda, supera in modo efficiente le sfide tradizionali legate al rimborso Iva, grazie a una elaborazione dei dati innovativa e intelligente. L’automazione consente di affidare questo compito storicamente complesso a nuove tecnologie in grado di recuperare fino al 10% del budget relativo all’alloggio di una tipica multinazionale.

La sfida del recupero

“Le stime relative all’Iva non recuperata a livello globale superano i 30 miliardi di dollari all’anno. Moltissime aziende non recuperano nemmeno un centesimo. In un momento in cui i budget di viaggio sono sottoposti a un esame minuzioso, questa realtà è inaccettabile – ha dichiarato Tobias Ragge, ceo di Hrs -. È giunto il momento che la tecnologia risolva questo problema. Questa soluzione ha un enorme potenziale, consentendo di recuperare il 100% dell’Iva sugli alloggi nazionali ed esteri”.

Automazione integrata e analisi

Uno dei motivi principali per cui il rimborso Iva ha rappresentato una sfida di questa entità risiede nella mancanza di una procedura efficiente che consenta alle aziende di raccogliere facilmente i dati corretti, nell’ambito corretto. Persino nel caso in cui le aziende acquisiscano dati pertinenti, in genere devono confrontarsi con le frequenti modifiche delle procedure di rimborso Iva e dei loro requisiti in materia di dati apportate dai diversi Paesi. Anche la maggior parte dei programmi globali Fortune 500 non dispone delle risorse adeguate per gestire le variabili relative al rimborso Iva.

La nuova offerta di Hrs risolve questo problema, monitorando i quadri fiscali e offrendo un elevato livello di qualità dei dati attraverso l’automazione integrata e l’analisi di qualità superiore.

Il fulcro del servizio di rimborso Iva di Hrs è l’avanzata tecnologia di automazione delle fatture, che vanta il 98% di conformità delle fatture e dati dettagliati di livello 3. Inoltre, l’intelligenza artificiale di Hrs consente di convalidare facilmente le fatture complesse, inclusi segmenti che vanno oltre le semplici prenotazioni di viaggi d’affari. L’invio viene effettuato da procedure automatizzate in seguito al completamento della riconciliazione e della convalida delle fatture. L’efficienza globale di questa automazione consente di eliminare completamente i problemi relativi all’Iva per i responsabili dei viaggi e/o dei servizi finanziari.

HRS ha inoltre pubblicato un calcolatore del rimborso gratuito sul proprio sito web, che consente ai responsabili dei settori viaggi e finanza di inserire le proprie metriche per stimare l’eventuale rimborso utilizzando la soluzione di Hrs.

Basta l’adesione

La soluzione fa parte dell’offerta della piattaforma LaaS end-to-end di Hrs, che mette insieme tutti gli elementi della procedura, dal procurement all’acquisto fino alla prenotazione, compresi il pagamento e la riconciliazione. I clienti della piattaforma LaaS di Hrs potranno iniziare a recuperare le spese Iva semplicemente grazie alla loro adesione. Il rimborso Iva è fornito ai clienti che utilizzano la piattaforma LaaS al netto senza alcun costo, in quanto i costi di rimborso sono coperti da una percentuale nominale dei fondi raccolti con successo.

“I dirigenti e i manager che si occupano del procurement dei viaggi affrontano in modo diretto le sfide legate ad assegnazioni di viaggio più ristrette, poiché le trattative per i fornitori relative al 2024 si concludono in questo trimestre. Ogni centesimo è importante – prosegue Tobias Ragge -. Grazie alla qualità dei dati che questa soluzione offre alla piattaforma LaaS di Hrs, le aziende ora dispongono di un percorso automatizzato che consente di accedere fino al 10% delle spese del programma, fornire nuova liquidità ai profitti e finanziare potenzialmente la totalità delle loro operazioni di viaggio”.