L’Oman e l’importanza del mercato italiano

L’importanza del mercato italiano, i nuovi target, l’accordo con Ras Al Khaima e il visto unico per i Paesi del Gcc. In occasione dell’ultimo roadshow organizzato dall’Oman a Milano e Roma, abbiamo intervistato Haitham Mohammed Al Ghassani, director general of promotion ministry of heritage and Tourism dell’Oman.

Qual è l’importanza dell’Italia?
“L’Italia al momento si colloca alle spalle di Uk e Germania nella classifica europea, ma il nostro obiettivo è portare questo mercato al primo posto. Ecco il perché del roadshow, che si svolge da diversi anni, e delle diverse iniziative che stiamo portando avanti”.

Ci sono nuovi target su cui puntate?
“Siamo a quota 46mila arrivi e il nostro obiettivo è raggiungere a fine anno il numero di 70mila. Tra i cluster nel mirino, possiamo citare gli ‘experience seekers’. Ci sono importanti sviluppi in Oman in questo momento, sia in termini ricettivi sia di musei, anche intercettando i clienti repeater. C’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire e da vivere nel Paese”.

Il Mice?
“Di recente c’è stata qui in visita una delegazione di operatori specializzati. L’Oman è perfetto non solo per meeting ed eventi, ma anche per il team building, prorio per i le innumerovoli proposte in termini di avventura, uniti a paesaggi bellissimi. Il Mice sta registrano riscontri e il convention bureau ha dato il via a una serie di attività e le prime risposte sono ottime. Opportunità che verranno ampliate ulteriormente tra quest’anno e il prossimo”.

Di recente è stata siglata un’intesa con Ras Al Khaimah Tourism Development Authority. Qualche dettaglio?
“La strategia è cercare di spingere e promuovere il Musandam, nel Sultanato dell’Oman, e l’Emirato di Ras Al Khaimah, negli Emirati Arabi Uniti, combinando le dedstinazioni, perché ciascuna ha caratteristiche proprie ma complementari”.

E’ stata anche annunciata l’introduzione di un unico visto turistico comune per i Gcc entro il 2025.
“E’ un accordo che riguarda i Paesi del Gcc e ritengo che possa essere utile per chi viaggia in una destinazione all’interno di quest’area. Stiamo aspettando che vengano rivelati i dettagli tecnici”.

Nicoletta Somma

 

Tags:

Potrebbe interessarti