EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
I dieci anni di Garibaldi Hotels

Garibaldi Hotels ha festeggiato dieci anni dall’inizio della sua attività a Lecce, presso l’Hilton Garden Inn, l’ultima struttura entrata a far parte del gruppo. Il fil rouge della serata è stato il claim “Un luogo come nessun altro”. I due fondatori Egidio Ventimiglia, amministratore delegato e Fabrizio Prete, direttore generale, hanno raccontato il percorso della società dai suoi inizi e il perché della scelta del nome.

Un portfolio di 11 strutture

“E’ stata le gestione del Garibaldi Café & Restaurante a Ostuni, primo progetto creato insieme con l’obiettivo di guardare all’ospitalità, a dare il nome alla società che vanta oggi 11 strutture, ubicate in Puglia, Sicilia, Sardegna, Umbria, Lazio e Trentino. Inoltre – ha rimarcato Ventimiglia -, il grande successo e la crescita della società si deve anche al team dei nostri collaboratori che hanno espresso il meglio della loro professionalità, senza dimenticare il supporto degli altri partner quali istituti bancari e finanziari, i fornitori, i consulenti, tutti gli operatori del settore e soprattutto i proprietari delle strutture che ci hanno dato fiducia. Abbiamo superato il problema della carenza di personale che abbiamo avuto negli anni passati e nei nostri progetti c’è il continuo investimento sulla formazione. Attualmente vantiamo una grande squadra motivata e professionale che si è impegnata anche nei momenti più delicati che abbiamo trascorso negli ultimi anni. Il turismo rimane però un settore difficile – ha detto – che risente più che mai dei fattori esterni, per non parlare della pandemia, che ne ha messo in evidenza tutte le fragilità”.

La nascita

La società nasce nel 2013 in Puglia con la gestione del primo villaggio a Vernole in provincia di Lecce, il Campoverde Village. “Abbiamo lavorato in questi anni con l’obiettivo di creare un progetto ambizioso e dare vita ad una catena alberghiera innovativa con villaggi, resort, hotel e dimore storiche. Il numero dieci rappresenta tante cose tra cui le nozze di ferro o di alluminio. Per noi ha significato resistenza e flessibilità in questo matrimonio lavorativo che oggi celebriamo, guardando avanti con grande ottimismo – ha sottolineato Prete -. Le nostre energie le abbiamo dedicate a migliorare i nostri prodotti e i servizi al cliente, investendo ingenti risorse per consolidare sia il mercato italiano che per attrarre i mercati esteri. Nel 2023, la nostra società ha messo a segno un più 21% di fatturato rispetto al 2019, anno di riferimento per le statistiche di crescita”.

Annarosa Toso

Tags:

Potrebbe interessarti