Brevi, fuori stagione e in gruppo: i trend delle vacanze nel 2024

Se la piattaforma specializzata nella ricettività, Airbnb, stila la sua classifica sulle destinazioni di tendenza per il prossimo anno, con gli eventi che attireranno l’attenzione internazionale e individua 24 luoghi da visitare, PiratinViaggio, la piattaforma italiana del gruppo HolidayPirates Group, ha indagato altre nuove tendenze travel. In primo luogo a primeggiare il prossimo anno “sarà la destinazione straniera”. Sono oltre 6 su 10, infatti, le persone che opteranno per una vacanza all’estero, secondo la piattaforma.

Vacanze brevi e frequenti

Le vacanze saranno poi più brevi e frequenti, con una propensione verso le “micro-cations”, ovvero le vacanze di breve durata. Prende sempre più consistenza, inoltre, l’importanza di conoscere la cultura locale attraverso esperienze particolari. Al contrario di quanto si possa immaginare, in una società sempre più attenta al rispetto dell’ambiente in tutti i momenti della vita quotidiana, nel 2024 ben il 64% delle persone non terrà conto del proprio impatto ambientale nella scelta della vacanza.

L’anti-trend

Un ulteriore “anti-trend” rilevato dall’indagine di PiratinViaggio è la mancata intenzione ad intraprendere “solo travel”: sono 7 su 10 i rispondenti che affermano di non avere in previsione un viaggio in solitaria nel 2024. Ad essere protagonisti nel mondo travel tra gli italiani saranno invece i viaggi di gruppo che consentiranno di usufruire di un programma completamente organizzato e permetteranno di mettere in contatto compagni di viaggio accomunati da interessi simili.

Il fuori stagione

A seguito dell’aumento costante delle temperature che, in particolare in estate, rende sempre più difficoltoso visitare alcune destinazioni, sono in aumento coloro che opteranno per viaggiare fuori stagione (44%). “La stagione 2023 si è conclusa per noi in modo estremamente positivo e siamo molto fiduciosi per un 2024 altrettanto di successo – afferma Stefano Bergamaschi, Head of Market Italy di PiratinViaggio -. Nel corso di questi ultimi mesi stiamo in particolare registrando – per la prima volta nel post pandemia – una ripresa dei viaggi long haul; questo dato, unito alla tendenza rilevata dal nostro sondaggio a scegliere destinazioni extra-europee, ci porta a prevedere che la popolarità di questa tipologia di viaggi continuerà anche nel nuovo anno. Un ulteriore trend che stiamo rilevando e che pensiamo possa perdurare nel corso del 2024 riguarda anche le destinazioni a medio raggio, che registrano uno spostamento verso Ovest, con Canarie al momento in testa alle preferenze, seguite da Madeira, Capo Verde, Islanda e Marocco, per evitare le zone ritenute più a rischio in Medio Oriente”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti