Federagit, bene la legge specifica per professione guida

È vero, non tutte le nostre richieste sono state accolte e restao alcuni dubbi. Ma dopo dieci anni di discussione e di attesa, le guide turistiche hanno finalmente una legge specifica che disciplini la professione”. Così Micol Caramello, presidente nazionale di Federagit, l’associazione delle guide e degli accompagnatori turistici Confesercenti, commenta il voto definitivo della Camera al ddl sulla disciplina della professione di guida turistica. “Il nostro grazie al Parlamento, al Governo e al Ministro Santanché – prosegue Caramello -per aver mantenuto l’impegno di approvare in tempi brevi una legge che metta ordine nel settore e qualifichi il ruolo di guida turistica”.

“Adesso però non è il tempo di fermarsi. L’approvazione del ddl guide turistiche è un primo importante passo per rafforzare il contrasto all’abusivismo, piaga dilagante nel settore, e per pubblicare i bandi per le nuove guide. Una grande opportunità per le tante persone che vogliono lavorare nella cultura e vivere di turismo, di storia e di bellezza”.

Chiediamo di proseguire a passo spedito e di essere coinvolti nella stesura dei decreti attuativi, fondamentali per applicare a pieno quanto prevede la nuova legge ed evitare alcune possibili storture. Le guide turistiche sono un fondamentale anello della filiera per la corretta promozione delle tantissime località turistiche e città d’arte italiane, oltre che un tassello importante per destagionalizzare le presenze turistiche con l’inserimento di destinazioni ancora poco note e vendute, come i piccoli borghi, le località rurali e marinare”.

Tags:

Potrebbe interessarti