EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
Nasce W Edinburgh. Un luogo “always on”

E’ nato W Edinburgh. A comunicarlo è W Hotels, parte del portfolio globale di Marriott Bonvoy composto da oltre 30 brand alberghieri. La struttura è caratterizzata da spazi per eventi, un design audace e inaspettato e il servizio “Whatever/Whenever” (™). Tra i punti di forza, un rooftop che offre una vista a 360 gradi e lo studio di registrazione Sound Suite del brand W Hotels, il primo nel Regno Unito e il secondo in Europa, che consente a musicisti, podcaster, dj e artisti di creare e registrare ispirandosi alle diverse influenze di Edimburgo.

L’ingresso in Scozia

“L’inaugurazione del W Edinburgh non solo segna il nostro ingresso in Scozia, ma anche la nostra seconda proprietà e la  continua espansione nel Regno Unito – spiega George Fleck, vice president e global brand leader di W Hotels -. Il nostro approccio all’ospitalità di lusso, completato da una programmazione orientata alla cultura e da un design all’avanguardia, infonderà sicuramente alla città un’atmosfera giocosa e allo stesso tempo raffinata”.

Nel cuore del St. James Quarter

W Edinburgh si trova nel cuore del St. James Quarter, un quartiere recentemente rivitalizzato nel centro della città che ospita negozi, intrattenimento e ristoranti di fama mondiale. Ispirato alla cultura e alla storia scozzese, l’hotel si sviluppa su tre edifici indipendenti. Destinato a diventare un hub culturale nel quartiere lifestyle di St. James, W Edinburgh è l’ideale sia per gli abitanti del luogo sia per gli ospiti internazionali forte di una ricca programmazione diurna e notturna.

Gli interior designers Jestico + Whiles hanno reinventato il fascino scozzese con influenze locali e collaborazioni creative in tutto il progetto del W Edinburgh. L’hotel comprende tre edifici distinti posizionati intorno a St. James Square: il Ribbon Building, la James Craig Walk e la Quarter House, con un totale di 199 camere e 45 suite, molte delle quali con terrazza esterna, che offrono una nuova angolazione della città. Il Ribbon Building, di 12 piani, presenta una facciata esterna che richiama lo spirito festoso di Edimburgo e crea un punto di riferimento nel cuore della città.Le terrazze all’ultimo piano offrono agli ospiti una vista a 360°, partendo da Arthur’s Seat fino al mare, mentre gli igloo della terrazza sul tetto permetteranno di godere la visuale, indipendentemente dalle condizioni del cielo scozzese. James Craig Walk, invece, è una terrazza del 1775, classificata come patrimonio culturale, che incarna il carattere della Edimburgo storica, con la sua robusta facciata in pietra, gli alti soffitti e le alte finestre a battente. Di recente costruzione e collegata al Ribbon Building, anche la Quarter House presenta una facciata in pietra, ispirata all’architettura tradizionale di Edimburgo. Gli interni si ispirano agli ambienti della città costiera costruita su rocce vulcaniche, con il fuoco e l’acqua che si mescolano tra loro. Con una superficie di 1.600 metri quadrati e una vista sullo skyline di Edimburgo, la Extreme Wow Suite (la versione W Hotels della Presidential Suite) offre un’area di soggiorno con un’ampia sala da pranzo e un bar in roccia ispirato alle origini vulcaniche della città.

La cultura culinaria scozzese

W Edinburgh dà un tocco divertente alla cultura culinaria scozzese con tre concept di ristorazione innovativi. Gli ultimi piani e le terrazze panoramiche dell’hotel ospitano il primo ristorante Sushisamba del Paese, insieme a una vivace interazione della W Lounge e a uno speakeasy di ispirazione brasiliana chiamato João’s Place.La W Lounge è il punto di ritrovo sociale dell’hotel e rielabora la cucina gaelica, offrendo una programmazione creativa e regalando agli ospiti la più bella vista su Edimburgo. Il menù di tipo sharing e i cocktail si concentrano sull’utilizzo dei migliori prodotti provenienti da Scozia, Galles e Irlanda. I piatti che verranno serviti nel nuovo locale si ispirano ai prodotti della città. Infine, il João’s Place è uno speakeasy in appartamento segreto, che offre agli ospiti la possibilità di partecipare a serate di musica, sessioni al tramonto accompagnati da cocktail, all’interno dell’intimo studio ispirato al quartiere Liberdade di João a San Paolo del Brasile.

Un luogo always on

Un luogo always on. Gli spazi per eventi di ultima generazione sono la piattaforma perfetta per lasciarsi ispirare, mentre la Sound Suite consente a musicisti e podcaster di esprimersi al meglio. W Edinburgh è destinato a diventare il cuore pulsante della città, con un design attento ai dettagli e un programmazione d’impatto, insieme alla Away® Spa e al centro fitness FIT®.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti