Bit 2024, una piattaforma di confronto sul futuro

Si avvicina l’appuntamento con la nuova edizione di Bit, che si terrà presso Allianz MiCo dal 4 al 6 febbraio 2024, nel cuore di Milano. Sarà un evento ricco di appuntamenti, proposte espositive e conferenze, per tre giorni di aggiornamento e dialogo sulle nuove tendenze del settore. In un contesto mutevole come quello del turismo, enti ed imprese devono puntare sulla capacità di adattamento, con proposte personalizzabili e innovative.  

La manifestazione mette a disposizione degli operatori internazionali una piattaforma per confrontarsi, aggiornarsi e fare rete all’interno della filiera. Per garantire un’offerta rappresentativa, Bit prosegue con la suddivisione in tre aree espositive, Leisure (Incoming e Outgoing), Mice Village e BeTech.  

 

La partnership strategica 

Novità di quest’anno è la partnership con Welcome Travel Group, network nazionale leader della distribuzione organizzata, con 2500 agenzie di viaggio affiliate e la partecipazione azionaria dei due top-brand nel settore dei viaggi organizzati, Alpitour World e Costa Crociere. “Welcome Travel Group ha scelto di pianificare la propria convention nazionale proprio durante la manifestazione – spiegano gli organizzatori – richiamando nelle giornate di fiera oltre 1600 agenti di viaggio e i partner commerciali del suo network, avvalorando la forza di Bit quale polo attrattivo e di confronto”. 

 

Il format del palinsesto 

A ciò si unisce il format “Bringing Innovation Into Travel”, palinsesto di conferenze e seminari organizzato con il supporto di Business International, knowledge unit di Fiera Milano. Qui saranno messi al centro della discussione temi centrali, dai macro-trend del comparto, alla sostenibilità ambientale e di vita, fino all’innovazione e alla digitalizzazione. Editori, aziende e figure autorevoli della travel Industry italiana e internazionale, analizzeranno le tendenze che oggi stanno plasmando il mercato dei viaggi. Si parlerà quindi anche del crescente ruolo di AI e Web 3.0 sia nell’experience del viaggiatore – dall’ispirazione alla prenotazione -, sia per lo sviluppo delle aziende, che oggi possono sfruttare i tool digitali e di profilazione dei dati per rimanere competitivi e offrire proposte sempre più customizzate e su misura. Tra gli incontri più attesi, “Wanderlust”: un dialogo con top ceo internazionali del settore, per valutare la direzione del turismo nel breve e nel lungo periodo, attraverso l’esplorazione di topic come personalizzazione, green vision, consapevolezza, oltre che inclusività, accessibilità e approccio transgenerazionale.  

 

Le adesioni 

Sono numerose le adesioni di regioni italiane, che hanno scelto la manifestazione milanese per promuovere i propri territori ai buyer presenti in manifestazione, intercettando così nuovi flussi nell’incoming. Tra queste il Veneto e il Friuli-Venezia Giulia. Tante anche le partecipazioni dall’estero, che confermano Bit come una fiera dal respiro internazionale. Tra gli altri, emergono i grandi ritorni di Algeria, Cina, Giappone e Città di Tokyo, poi Barbados, Croazia, Cuba, Formentera, Nosy Be (Madagascar), Tunisia, Uruguay oltre a Estado do Ceara e Fortaleza (Brasile). In ambito Mice è confermata la presenza di Nh Milano Congress Centre del gruppo alberghiero Nh Hotel Group part of Minor Hotels, punto di riferimento internazionale per la sua visione avanguardistica nella creazione di travel-experience complete ed innovative.  

Per l’hôtellerie inclusiva, si aggiunge A&O Hotels and Hostels Holding, con la sua proposta per tutta la famiglia. Tra i privati, spiccano poi le partecipazioni di Gattinoni, per i viaggi incentive, Gardaland, leader nel settore dei parchi giochi, Msc Crociere, Celebrity e Azamara (rappresentate da Cruiseline), Trenord, Ita Airways e Eva Airways tra i vettori, mentre tra le associazioni saranno presenti Astoi Confindustria Viaggi e Fto. La prossima edizione sarà inoltre un’opportunità per enti italiani ed internazionali, associazioni, professionisti e per tutti i viaggiatori più appassionati di esplorare, conoscere e condividere le tendenze più recenti.

Laura Dominici

Tags: , ,

Potrebbe interessarti