Bit 2024 scalda i motori tra novità e un fitto programma convegnistico

Bit Milano, piattaforma di relazioni e di business per gli operatori del settore e osservatorio sui trend in programma, in partnership con Welcome Travel Group, all’Allianz MiCo di Milano, da domenica 4 a martedì 6 febbraio, scalda i motori.

Aree e percorsi

Confermate le tre aree Leisure con le proposte delle destinazioni e degli operatori, con una rinnovata attenzione alle destinazioni estere e all’internazionalizzazione, BeTech, per i servizi digitali e il MICE Village, interamente dedicato al business travel.
I tre settori rispondono all’esigenza di mettere in evidenza i plus degli espositori: in Lesure, infatti, trovano spazio gli espositori che propongono viaggi e destinazioni sia per un turismo mainstream, con le migliori città e località di villeggiatura, mare, montagna, enogastronomia, honeymoon, sia per quel turismo esperienziale e personalizzato che sta caratterizzando le ultime stagioni: da quello slow, eco, a cui Bit dedica particolare attenzione, a quello active, di prossimità, long haul, di esclusività e taylor made.

Dall’Italia

Tra l’offerta delle regioni e enti locali italiani, presenti da Nord a Sud, che spazia dai classici tour e destinazioni top al mondo per unicità e bellezza dei luoghi, a borghi medievali, percorsi e cammini da fare a piedi o in mountain bike, visite ai luoghi meno noti e ancor più affascinanti, come la Basilicata e le sue incredibili foreste, i luoghi carsici del Friuli Venezia Giulia, la Napoli nascosta e sotterranea della Campania, le Ville Palladiane del Veneto.

Dall’estero

Dall’estero invece sono molte le novità, a cominciare da Paesi come Cina e Giappone e la città di Tokyo, con il primo che dopo tanti anni e con un approccio nuovo verso le esigenze di viaggiatori e operatori, punta a far riscoprire tutta la sua storia, fatta di imperi e rivoluzioni, deserti, pianure e foreste puntellate di Templi e città imperiali, di laghi e oasi fino ad arrivare ai grattacieli e all’iperattività delle zone più contemporanee. In Bit non mancano poi le destinazioni da sogno, dall’oceano Indiano ai Caraibi, da Cuba allo Sri-Lanka alle Barbados, per arrivare al Centro-Sud America con l’ancora poco noto Uruguay, il Nicaragua e gli stati di Ceara e Fortaleza dal Brasile. Novità assoluta di quest’anno è l’adesione dell’Agenzia per il Turismo del Centro America (in rappresentanza di Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama, Repubblica Dominicana).
Tra le destinazioni più conosciute invece trovano posto i Paesi che si affacciano sul mediterraneo, come Algeria, Tunisia, Croazia e Formentera.

Novità anche per attrazioni, hotel, vettori: Bit ospita, tra gli altri, Gardaland e i suoi resort, Ita airways, Eva airways, Msc Crociere, Cruiseline, Space Hotels, NH Milano Congress Centre (Minor Hotels) oltre ad altre catene e servizi nel settore corporate. Tra i tour-operator e le associazioni, trovano posto big come Gattinoni, Fto-Turismo Organizzato, Federcongressi&eventi, Astoi.

Arrivano i top buyer

Prosegue il programma di selezione e accreditamento di top buyer altamente profilati, nazionali e internazionali, che permetterà agli espositori di attivare relazioni di business e potenziare le opportunità di export in Paesi in target, da tutti i continenti: Usa e Canada per il Nord America, Argentina e Brasile per il Sud America, Spagna, Francia, Germania, Uk, Austria, Olanda, Danimarca, Norvegia e Svezia per l’Europa, Cina, India e Emirati Arabi per l’Asia.
Tra i nomi di spicco, già confermati, si distinguono aziende di risonanza internazionale come il Grupo Viajes El Corte Inglés Travelzoo (Germania), Lidl Österreich GmbH, Tui Netherlands. Dagli Stati Uniti, arrivano Backroads e HelmsBriscoe, e Dell Technologies Inc, dalla Cina, conferma Fliggy, piattaforma di viaggi online parte del gruppo Alibaba, e Beijing GE Hualun Medical Equipment company Limited, la branch cinese di GE Healthcare.
Con una presenza così diversificata e prestigiosa, Bit Milano continua a svolgere un ruolo cruciale nel facilitare connessioni commerciali su scala mondiale, contribuendo in modo significativo alla crescita del settore.

Convegni da non perdere

Bit è anche uno spazio di incontro e dialogo orientato ad anticipare dati e tendenze, fornire strumenti strategici e pratici di crescita professionale.

Grazie all’esclusivo format di eventi Bringing Innovation Into Travel a cura di Business International, knowledge-unit di Fiera Milano, tutte le anime della filiera – associazioni, editori specializzati e imprese- potranno confrontarsi sui grandi trend del settore, secondo tre macro-temi principali: Nuovi Trend, Innovazione, Sostenibilità – intesa come tutela dell’ambiente e della persona.

Tra gli eventi da non mancare, un appuntamento dedicato al tema caldo della formazione, Le competenze in ambito turistico, una nuova visione, mentre in Wanderlust, il futuro del turismo è oggi i top ceo del settore si riuniranno per un dibattito sugli scenari e le tendenze del turismo da qui ai prossimi anni. Si parlerà di transportation, hospitality, nuove strategie e tecnologie, per viaggi sempre più sostenibili, consapevoli e personalizzati, ma anche accessibili e transgenerazionali.

Di assoluta attualità l’appuntamento Aviation tra picchi di domanda, pricing e offerta sotto stress. Come fare quadrare il cerchio. Sempre sul tema vettori Futuro del trasporto aereo e crocieristico nella vision di conduttori e associazioni.

Tematiche che agganciano anche la particolare attenzione che Bit vuole dedicare all’impatto ambientale, umano ed economico dei viaggi, uniti ad una rinnovata sensibilità verso le esigenze individuali e che saranno al centro di Tour operator: oltre i ricavi entra in gioco il valore sociale delle aziende, o in Overtourism, il ritorno: le strategie per evitare gli affollamenti.

Transizione digitale e intelligenza artificiale, due sfide decisive per il settore, sono argomenti che trasversalmente entrano in tuti i talk, come quelli dedicati al corporate come Voli, treni e hotel: i viaggi delle Pmi nel 2024 e Viaggi d’affari mai più senza bleisure.

I nuovi software generativi applicati ai motori di prenotazione viaggi nel talk saranno al centro de Il ruolo dell’intelligenza artificiale nei viaggi: dall’ispirazione alla prenotazione, Mice e AI, matchmaking tra intelligenze per un nuovo modo di comunicare gli eventi, Hotel: automazione, Ai e consulenza umana e Il ruolo di ChatGpt e dei software generativi nel travel, per un approfondimento sugli impatti che hanno queste nuove tecnologie sul lavoro degli operatori, con un interessante approfondimento sul tema della privacy.

Non mancheranno poi le cosiddette cassette degli attrezzi: una serie di talk e approfondimenti dedicati in particolare all’agente di viaggio al fine di aggiornarsi, con un linguaggio semplice ma pragmatico alle nuove Competenze, tool e strumenti strategici per il travel manager, o a Porta il tuo Resort o Villaggio ad un livello di high performance, aumenta la redditività e l’efficienza con il modello Villaggio Sold Out.

Di nuovo al centro la sostenibilità in La nuova mission delle crociere passa dalla tutela ambientale o in Natura e turismo, la cultura dell’ambiente per una vacanza di benessere.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti