Crociere: il 2024 sarà l’anno del record

All’interno dell’industria delle vacanze la crociera si conferma il trend col maggiore tasso di crescita e nel 2024 i porti italiani registreranno un nuovo record per numero di passeggeri movimentati, grazie a oltre 5mila toccate nave: il traffico supererà la soglia dei 13 mln, il miglior dato degli ultimi 10 anni.  

Civitavecchia sarà sempre più leader, in Italia oltre che a livello mondiale, con il 62% delle compagnie che vi scaleranno movimentando per la prima volta 3 mln di passeggeri (+6% sul 2023), stando alle stime del report Italian Cruise Watch stilato da Risposte Turismo. Invariate le altre posizioni sul podio, con Napoli che consolida la seconda posizione (1,61 mln di crocieristi, +4% vs 2023) davanti a Genova (1,38 mln di crocieristi, -8% vs 2023); segue Palermo, che raggiungerà la soglia del milione di crocieristi (+7,5% vs 2023).  

 

Costa Crociere 

Non solo vendite consistenti, ma anche alta soddisfazione dei passeggeri, e un cliente soddisfatto è un cliente che torna, anche in agenzia: ne è certa Costa Crociere che quest’anno ha festeggiato il suo 75° anniversario e ha visto la domanda rafforzarsi con forza: “Le vendite sull’estate sono state consistenti, superando i volumi del 2019, ed anche le prenotazioni sulla stagione invernale sono incoraggianti- ha commentato Luigi Stefanelli, associate vice president per la Regione Sud Europa di Costa-. Non abbiamo mai smesso di investire sulla qualità del nostro prodotto e siamo riusciti a dare ulteriore valore alla nostra offerta di vacanza differenziandola rispetto alle altre. Abbiamo puntato in particolare sui tre pilastri della gastronomia, delle escursioni e dell’intrattenimento- ha detto Stefanelli-, ne sono un esempio sono i Destination Dish, o i ristoranti Archipelago, che presentano i menu di tre grandi chef come Bruno Barbieri, Hélène Darroze e Ángel León, per scoprire le destinazioni anche attraverso il cibo”. 

 

MSC Crociere 

Un’offerta di 146 diversi itinerari in Mediterraneo, Nord Europa, Centro America e il ritorno del sud-est asiatico con tutte e 22 le navi della flotta impegnate nel corso dell’anno: saranno questi i numeri della stagione estiva di MSC Crociere che pone l’accento sul ruolo centrale che avrà il Mar Mediterraneo, dove saranno posizionate 13 navi: “Stiamo già registrando un trend importante sulle prenotazioni- ha commentato Leonardo Massa, managing director Italia MSC– il Nord Europa si conferma tra le regioni di maggior successo con 4 navi che offriranno crociere nelle principali capitali del Nord Europa tra cui Oslo, Stoccolma, Copenaghen e Riga oltre ad MSC Euribia che navigherà tra i fiordi norvegesi. Ai Caraibi, a bordo di MSC Seascape, MSC Seashore, MSC Meraviglia e MSC Magnifica si potranno scegliere 28 diversi itinerari che toccano mete come Ochos Rios, George Town, Cozumel e l’isola privata di MSC Crociere Ocean Cay. Nel sud-est asiatico MSC Bellissima proporrà un itinerario affascinante che toccherà Shanghai, Gangjeong in Corea del Sud, Fukuoka e Sasebo in Giappone”. Intanto, ai Chantiers de l’Atlantique la compagnia ha confermato l’ordine per due nuove navi alimentate a gas naturale liquefatto (World Class) che saranno consegnate nel 2026 e nel 2027. 

 

Royal Caribbean International 

Il 2023 per RCCL è stato un anno eccezionale che ha superato significativamente i livelli del 2019 sia in termini di domanda che di ricavi. C’è una domanda fortemente anticipata sulla summer 2024 secondo Gianni Rotondo, direttore generale Royal Caribbean Cruises Italia, una stagione che vedrà schierate 7 navi su 9 porti italiani: “L’anno scorso in media i nostri ospiti italiani prenotavano le crociere 3,5 mesi prima della partenza- ha detto- quest’anno invece fino a quasi 6 mesi prima. Odyssey of the Seas tornerà a salpare da Civitavecchia per il terzo anno consecutivo offrendo agli ospiti una scelta di crociere da 7 a 9 notti nelle isole greche. Sono inoltre lieto di annunciare che Explorer of the Seas tornerà a salpare da Ravenna per crociere di 7 notti”. 

 

Norwegian Cruise Line 

Dopo aver accolto in flotta la Norwegian Viva, NCL aspetta il varo della Norwegian Aqua ad aprile 2025: “La nostra attenzione nel 2024 si concentrerà soprattutto su due regioni, i Caraibi e l’Asia- ha detto Kevin Bubolz, vice president & managing director Continental Europe, Middle East & Africa NCL-. Faremo base a Punta Cana in Repubblica Dominicana offrendo ai nostri ospiti un facile accesso agli itinerari dei Caraibi attraverso voli diretti da/per l’Europa. Gli ospiti che salperanno da Punta Cana a bordo della Norwegian Sky potranno sperimentare le isole remote dei Caraibi meridionali ad alta intensità portuale, in pratica zero giorni di mare, mentre in Asia nel 2024-2025 schiereremo un record di quattro navi offrendo crociere che toccheranno  Singapore e Ho Chi Minh City in Vietnam, oltre a pernottamenti prolungati in luoghi come Phuket, Osaka e Bali. Faremo anche i primi scali a Manila, Boracay, Palawan e Salomague (Filippine), Isola di Bintan (Indonesia) e Hualien (Taiwan)”.  Ci sarà il debutto di Norwegian Sun in Australia, Nuova Zelanda, Sud Pacifico e Asia con 13 itinerari da ottobre 2024 ad aprile 2025 mentre da dicembre 2023 a marzo 2024 la Norwegian Spirit tornerà nelle acque australiane e neozelandesi”. 

 

Explora Journeys 

Non più un progetto da raccontare, ma un’esperienza da provare.  Da quando Explora I, prima unità del brand iper-luxury del Gruppo MSC ha preso il largo la scorsa estate, i feedback da parte dei passeggeri stanno superando ogni aspettativa. E ora si attende l’arrivo di Explora II nella seconda metà del 2024: “Nel corso della stagione estiva Explora I navigherà nel Mediterraneo e sarà quello il momento in cui il mercato italiano ci darà il picco del supporto in termini di passeggeri- ne è convinto Leonardo Massa, manager director Italia del marchio, che ha ribadito-, con Explora Journeys è arrivata una risposta a quella clientela amante dei viaggi di lusso che ha sempre un po’ storto il naso sentendo parlare di crociere”. La compagnia nel frattempo ha già annunciato gli itinerari fino ad aprile 2026: Explora I sarà ai Caraibi da ottobre ad aprile 2025 dopo il Grand Journey da Barcellona che attraverserà l’Atlantico, da aprile a novembre 2025 farà base nel Mediterraneo prima di passare l’inverno 25/26 in Mar Rosso e Penisola Arabica. Explora II invece, dopo il viaggio inaugurale da Barcellona a Civitavecchia con tappe a Ibiza, Montecarlo, Portofino e Porto S. Stefano, alternerà stagioni ai Caraibi a stagioni nel Mediterraneo. 

 

Star Clippers 

Secondo Marie Krafft, direttrice vendite di Star Clippers, le crociere più ricercate attualmente dagli italiani sono quelle nel Mar dei Caraibi in partenza da Barbados e St. Martin, e quelle nel Mediterraneo che partono da Cannes e Venezia: “Sulle destinazioni lungo raggio registriamo la tendenza ad abbinare dei tour alla crociera per esplorare ulteriormente le località- ha riferito Krafft-, e questo soprattutto quando si tratta di viaggi di nozze. Destano poi particolare attenzione le partenze a tema insieme alle consolidate yoga cruise, un successo per la nostra compagnia”. 

Alessandra Tesan

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti