Neos, dal 9 giugno decolla il Palermo-Ny

Torna il volo per New York dall’aeroporto internazionale “Falcone Borsellino” di Palermo. Neos, compagnia aerea italiana parte di Alpitour World, ha annunciato nel corso della conferenza stampa all’Hotel Borsa, a Palermo, il nuovo collegamento diretto tra l’aeroporto “Falcone Borsellino” di Palermo (PMO) e New York (JFK), a partire dal 9 giugno 2024 e per tutta la stagione estiva.

La nuova rotta opererà con due frequenze alla settimana, con partenza dall’Italia ogni martedì e domenica, grazie ad un Boeing 787-9 Dreamliner da 355 posti, offrendo al mercato una capacità aerea pari a 710 posti settimanali. Ogni lunedì l’aereo decollerà alle 17 da New York e arriverà a Palermo il martedì alle 07,20, ripartendo da Palermo alle 11,25 e arrivando a New York alle 14,50. Ogni sabato l’aereo decollerà alle 17 da New York e arriverà a Palermo la domenica alle 07,20, ripartendo alle 11,25 alla volta di New York dove si atterrerà alle 14,50.

Il nuovo volo intercontinentale, l’unico diretto dalla Sicilia agli Stati Uniti e operato da un vettore italiano, rappresenta un’importante opportunità per la più grande isola del Mediterraneo, in termini sia di traffico outgoing sia di incoming, senza dimenticare l’elevato numero di connazionali residenti proprio nella Grande Mela.

 I commenti

“Avevamo annunciato il possibile ritorno del volo per New York – dice Vito Riggio, a.d. di Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano – e siamo contenti che Neos abbia accettato di aprire una rotta così importante da e per la Sicilia”.

L’aeroporto JFK si trova a circa 25 chilometri Manhattan ed è ben servito dai mezzi di trasporto: dai classici taxi, alle navette private e condivise, da metropolitana o treno.

“Questo nuovo collegamento rappresenta un’ulteriore opportunità di sviluppo dei flussi leisure e business tra l’Italia e gli Stati Uniti con l’obiettivo iniziale di trasportare circa 20.000 passeggeri nell’estate 2024 – afferma Carlo Stradiotti, a.d. Neos –. E’ il risultato di una visione che ha mantenuto costanti nel tempo gli investimenti nella crescita di flotta e rotte, incrementando in modo continuativo l’attività di linea, pur mantenendo elevati standard di ospitalità e accoglienza a bordo e garantendo puntualità e stabilità degli operativi”.

Entro il 2024, nella flotta Neos entreranno quattro nuovi B737-8 Max che abbasseranno ulteriormente l’età della flotta, già oggi una delle più giovani in Europa, portandola ad un totale di 18 aerei.

“Palermo – New York è una rotta aerea dal forte valore simbolico, culturale ed è anche un fenomenale ponte per la promozione turistica della Sicilia negli Stati Uniti d’America e viceversa – dice Salvatore Burrafato, presidente di Gesap -. Per questo abbiamo lavorato con impegno per far ripartire, grazie a Neos, questo volo diretto: abbiamo un tesoro unico da far conoscere al mercato americano, abbiamo storia e tradizioni. Ma c’è anche il senso di un legame forte e genuino da coltivare: quello con gli italo americani che vogliono vivere la Sicilia come loro terra d’origine. Ed è un impegno – anche in questo caso al di là degli stereotipi e dei luoghi comuni – che è necessario promuovere”, conclude Burrafato.

I biglietti si possono acquistare sul sito www.neosair.it per il mercato italiano e www.neosair.com per il mercato americano, attraverso uffici commerciali Neos a New York. I voli sono, inoltre, distribuiti tramite il gsa Apg, le principali Ota, il network Welcome Geo e infine attraverso i gds di Amadeus e Sabre per tutti i mercati.

Tags: ,

Potrebbe interessarti