Trend e prodotti assicurativi: ecco le soluzioni più gettonate

Spese mediche e annullamento, ma anche le parametriche e le soluzioni personalizzate. Sono questi i trend e i prodotti che vanno per la maggiore a detta delle società assicuratrici. Per Erika Delmastro, chief travel officer Europ Assistance, le coperture sanitarie, ovvero quelle che garantiscono assistenza e copertura delle spese mediche in caso di infortunio o malattia durante il viaggio, sono le più richieste. “Quest’anno abbiamo registrato un incremento delle garanzie per l’annullamento del viaggio – afferma la manager -. Le mete più gettonate sono sicuramente gli Stati Uniti, seguiti da Marocco ed Egitto, ma anche da Grecia e Spagna”. In casa Ergo Assicurazione Viaggi “assistenza e spese mediche” è il “prodotto di punta – testimonia il direttore commerciale Miguel De Alvarado -, che può essere stipulato secondo una duplice declinazione: classe A e B. La modalità classe A vanta due importanti plus a partire da una copertura per la riacutizzazione imprevedibile di patologie preesistenti, oltre a un significativo massimale che arriva fino a 2,5milioni di euro. E’ possibile, infine, inserire nella polizza anche il pacchetto volo per coprire le ritardate partenze e le perdite di connessione volo”. A parere di Christian Garrone, a.d. I4T Insurance Travel i prodotti in assoluto più gettonati, anche in vista dei viaggi di fine anno, “sono le polizze medico/bagaglio e annullamento ‘special edition’, perché contengono una particolare copertura annullamento che garantisce il rimborso delle penali di cancellazione per qualsiasi motivo, incluso, a titolo di esempio, lo stress – assicura l’a.d. -. Molto gettonate anche I4Flight, in relazione ai costanti scioperi che affliggono il sistema dei trasporti, e le nuove coperture parametriche con indennizzo automatico del cliente in caso di ritardo del volo superiore alle 3 ore”. Per quanto concerne le destinazioni più assicurate, “sul medio raggio cresce l’Europa a scapito del Medio Oriente e resiste l’Egitto. Sul lungo raggio, notiamo la ripresa dell’America del Sud, oltre naturalmente a Stati Uniti, Oceano Indiano e al sempre ottimo Giappone”. Sulla stessa linea Stefano Pedrone, responsabile divisione Turismo Nobis Assicurazioni: “Sul piano dei prodotti le polizze specifiche per l’annullamento del viaggio sono tra le più gettonate – argomenta Pedrone -, seguite da quelle che prevedono le classiche garanzie spese mediche e assistenza”. Per quanto concerne le mete, “prima dello scoppio del conflitto che ha coinvolto Israele, la Giordania e l’Egitto, con la ripartenza delle crociere sul Nilo e la vacanza relax nelle destinazioni del Mar Rosso, erano molto in auge – specifica Pedrone -. In questo momento, tra le destinazioni a lungo raggio, vengono privilegiati gli Stati Uniti, una meta sempre molto gettonata per la varietà di soluzioni adatte a molteplici esigenze di viaggio”.

Il ritorno del long haul

A evidenziare “un ritorno al lungo raggio, del quale una quota importante è destinata verso gli Stati Uniti” è anche Massimiliano Masaracchia, direttore commerciale Spencer&Carter. “Abbiamo notato inoltre – analizza il manager – un incremento sostanziale delle pratiche per i gruppi che richiedono come destinazioni preferenziali l’Italia e l’Europa”. Per quanto riguarda i prodotti per gli operatori di settore, “le due polizze più gettonate sono le obbligatorie Rc Professionale e Insolvenza e Fallimento – commenta Masaracchia -. Inoltre, gli operatori sono diventati molto attenti ai massimali assicurati, alle condizioni e garanzie che acquistano. Per i prodotti rivolti ai passeggeri, invece, i più richiesti sono le polizze Mba con annullamento All Risk, garanzie Covid e terrorismo e malattie pregresse, tutte condizioni che Clikki prevede. Aggiungerei che, in un’e-poca di confini allargati, i passeggeri e le adv prediligono polizze che possono assicurare anche i non residenti italiani – aggiunge il direttore commerciale – e anche in questo caso i prodotti Clikki sono stati i primi a fornire questa garanzia, sempre in continuo aggiornamento”.

Personalizzazione

“I prodotti BeSafe Plus – dice Alessandro Bartolucci, ceo BeSafe Group – sono quelli che registrano il più alto trend di crescita e i più richiesti da hotel, tour operator e agenzie di viaggi, perché garantiscono la cancellazione per qualsiasi causa documentabile che impedisca il viaggio, rimborsando i viaggiatori in soli 7 giorni”. Particolarmente apprezzati, in particolare dalle strutture mare e mare Italia, “i Summer Plus e il WinterPlus, che oltre alla certezza e alla rapidità di rimborso, offrono coperture personalizzate a seconda delle mete – spiega Bartolucci -. La Winter Plus infatti è scelta soprattutto da clienti basati in Trentino, Veneto e Valle D’Aosta per le sue coperture sulla neve che includono Rc obbligatoria sulle piste, rimborso servizi non usufruiti in caso di infortunio, per esempio, skipass, lezioni, noleggio attrezzature, rimborso delle spese di soccorso sulle piste, rimborso delle spese mediche in caso di malattia e infortunio, autista a disposizione per rientro a domicilio”. Le soluzioni di Intermundial “sono progettate per rispondere alle esigenze specifiche di ogni viaggiatore, sia per viaggi leisure, sportivi, in crociera o di gruppo – racconta Soni Gezdari, business development manager Italia -. Inoltre, le assicurazioni hanno garanzie esclusive che i nostri concorrenti non offrono. Come la nuova Multiassistenza Vip con 45 cause di annullamento, 2.5 milioni di euro di assistenza medica, crociere e No flight incluse e con la possibilità di assicurare senza limiti di età, è il nuovo prodotto di punta nel mercato italiano”.

Nicoletta Somma

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti