Msc, già venduto il 40% del prodotto 2024: “Adv restano centrali”

Un 2023 che si chiude come “miglior anno di sempre sul mercato italiano in termini di volumi” e un 2024 che vede “già venduto il 40% del prodotto”. E’ così che il managing director Leonardo Massa sintetizza lo stato dell’arte di Msc crociere.

Secondo Massa, “a fine anno saranno 1,1 milioni gli italiani che avranno scelto una crociera come vacanza, battendo il record precedente del 2019, fermo a quota 920mila. Un grande salto in avanti che testimonia tre cose: che Msc va bene, che agli italiani le crociere piacciono sempre di più e che l’Italia è sempre più centro nevralgico di questa industry, anche nell’indotto”.

Sul piano commerciale, il manager fa presente che “l’80% dei nostri volumi continua a passare dalle adv, che sono e resteranno centrali anche negli anni a venire”. Sull’anno a venire, come detto, Massa fa rilevare che “per noi il 2024 è già iniziato, abbiamo già venduto il 40% del prodotto disponibile e la mia sensazione è che sarà ancora migliore dell’anno che volge al termine, in termini di numeri. Ed è tornato l’advanced booking – come e più che nel pre-Covid”.

Quanto al prodotto, infine, Massa spiega che “il deployment è condizionato dai tragici eventi in Medio Oriente: siamo intervenuti per l’attuale inverno, riposizionando Orchestra nel Mediterraneo, e modificato gli itinerari della summer 2024, con Musica che a sua volta incrocerà nel Mediterraneo Occidentale. Stiamo modificando anche gli itinerari sulle navi che avrebbero dovuto passare per Suez“. g.m.

Tags:

Potrebbe interessarti