In Arabia Saudita si celebra l’anno del cammello

Per tutto il 2024, una serie di eventi, mostre, programmi educativi e attività organizzate dal ministero della Cultura saudita metteranno in evidenza le attività ispirate al cammello in una moltitudine di settori, come l’arte, la moda, la qualità della vita, la produzione alimentare, le tradizioni culinarie e le pratiche di sostenibilità.

L’anno del cammello

La proclamazione dell’Anno del Cammello da parte del Regno (alla base di un vasto patrimonio culturale che si è espresso attraverso l’arte, l’artigianato, la letteratura e lo stile di vita dell’Arabia Saudita) coincide con la proclamazione da parte delle Nazioni Unite del 2024 come anno internazionale dei camelidi. L’unione dei due riconoscimenti sottolinea l’importante eredità e la forza del legame tra gli esseri umani e i camelidi.

Parte integrante della vita quotidiana

Attraverso le culture, il cammello è stato parte integrante della vita quotidiana delle persone in tutto il mondo. L’attenzione globale alla celebrazione del ruolo dei camelidi nella società in tutte le aree geografiche rappresenta anche un’opportunità per sottolineare la loro importanza per la sostenibilità.

Emblema di resilienza

Mentre il pianeta affronta le sfide del cambiamento climatico, della sicurezza alimentare e della fragile biodiversità, il cammello, capace di percorrere fino a 150 km nel deserto senza acqua, è un emblema duraturo di resilienza. Simbolo di pazienza, perseveranza e adattamento, il cammello è stato un fedele compagno degli esseri umani che si sono adattati ai vari paesaggi ambientali.

Le antiche incisioni

Sulle rocce del deserto di Al-Jawf, nella regione settentrionale del Regno, sono state trovate incisioni di cammelli a grandezza naturale che risalgono a 2.000 anni fa. Iscritta nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’Unesco, la speciale tradizione orale chiamata “Alheda’a”, utilizzata dai pastori di cammelli per comunicare con questi emblematici animali del deserto e chiamare le loro greggi, rappresenta il forte legame tra animale e pastori. Inoltre, le tradizioni delle corse di cammelli e dei concorsi di bellezza infondono orgoglio nei proprietari di cammelli e stimolano l’immaginazione.

Tags:

Potrebbe interessarti