Finnair verso il suo secondo secolo. Bilancio rivolto al futuro

Il centenario di operatività di Finnair fa ormai parte della sua storia. Celebrato nel 2023, i vari incontri negli aeroporti di tutto il mondo, a bordo dei voli e nei canali digitali lo hanno reso particolarmente significativo. La compagnia ha pubblicato anche un numero speciale della sua rivista ufficiale Blue Wings, distribuita a bordo e nei salotti aeroportuali, per un totale di 50.000 copie.

Sono stati organizzati più di 40 eventi a livello globale in 11 Paesi e 19 città, tra cui a Roma lo scorso novembre, essendo l’Italia una delle destinazioni più importanti della compagnia. Il suo primo volo per Milano avvenne 60 anni fa. Oltre 1700 scolari e studenti hanno visitato gli hangar, esplorando il mondo dell’aviazione. Il traguardo del centenario è stato celebrato con gli oltre 3.400 dipendenti che hanno partecipato agli eventi.

La compagnia di Babbo Natale

Non è tutto, in quanto verso la fine dell’anno, Babbo Natale ha visitato 6 Paesi, incontrando i clienti e visitando organizzazioni di beneficenza. Dal 1983, infatti, Finnair è la compagnia aerea ufficiale di Babbo Natale. Al centro di questa magica collaborazione c’è quella con la Santa Claus Foundation, organizzazione la cui missione è promuovere il benessere dei bambini in tutto il mondo.

Il Natale appena trascorso ha trasportato Babbo Natale (Joulupukki) in destinazioni come Shanghai, Hong Kong, Tokyo, Osaka, Seoul, Singapore e Delhi dove ha fatto visita ai bambini, alle scuole materne, agli asili e agli ospedali.
Durante la settimana del compleanno, è stato distribuito mezzo milione di caramelle, 20.000 praline di Business Class e 35.000 sacchetti di caramelle a tema aereo. Inoltre, nelle lounge di Helsinki sono state servite 5.500 torte.

Le livree celebrative del centenario continuano ad abbellire gli aerei, poiché i Moomin voleranno ancora nel 2024, insieme allo slogan “Uniamoci dal 1923“. Finnair è soddisfatta del traguardo raggiunto, considerando le difficoltà del periodo pandemico e si è detta fiduciosa nel proseguire il suo cammino nel suo secondo secolo di vita.

Potenziamento flotta e prospettive finanziarie

Finnair ha eseguito un’emissione di obbligazioni di 570 milioni di euro a novembre 2023. Grazie al bilancio rafforzato e ai fondi di cassa derivanti dall’emissione, ha acquistato sei aeromobili A321 precedentemente noleggiati da Boc Aviation, per un valore della transazione di oltre 200 milioni di euro. Il suo impatto positivo sia sull’utile prima delle imposte sia sul flusso di cassa supererà i 20 milioni di euro all’anno nei prossimi anni.

La compagnia a dicembre aveva rimborsato un’ulteriore quota di 120 milioni di euro del suo prestito pensionistico da 600 milioni di euro in aggiunta alla rata di 100 milioni precedentemente pianificata. La rata di dicembre, compresi gli interessi, ammonta a circa 230 milioni di euro, dopodiché l’importo residuo del prestito è di 280 milioni, da rimborsare al massimo nel mese di maggio 2025. L’impatto del rimborso aggiuntivo del prestito di 120 milioni sull’utile prima delle imposte sarà di circa 3 milioni nel 2024 sotto forma di minori oneri finanziari netti.

In connessione con l’annuncio dell’emissione obbligazionaria nell’autunno 2023, Finnair ha integrato i suoi obiettivi finanziari, basati sul presupposto che, ad esempio, il rapporto liquidità-vendite della società sarebbe rimasto al 30% nel tempo. Come risultato degli acquisti di aeromobili e del rimborso del prestito, il rapporto liquidità-vendite di Finnair è vicino, ma supera comunque l’obiettivo del 30%.

Queste misure fanno parte dell’attuazione della strategia di Finnair e supportano il raggiungimento degli obiettivi finanziari entro la fine del 2025. Inoltre, queste misure contribuiranno a raggiungere l’obiettivo di ripristinare le distribuzioni per gli azionisti, sulla base del risultato del 2024, a partire dalla primavera del 2025.

I passeggeri trasportati

A dicembre Finnair ha trasportato 878.200 passeggeri , ovvero il 5,4 % in più rispetto a dicembre 2022 e l’8,2 % in più rispetto a novembre 2023. I dati mese su mese non sono del tutto comparabili poiché a novembre c’è stato un giorno in meno. La compagnia sarà presente alla Fiera Internazionale del Turismo ad Helsinki, Matka, dal 18 al 21 gennaio.

Il nuovo a.d. Kuusisto

Tra le novità appena comunicate c’è la nomina di Turkka Kuusisto ad amministratore delegato di Finnair. Inizierà a ricoprire questo ruolo al più tardi l’11 luglio 2024. Kuusisto proviene dal Gruppo Posti Group Corporation, dove ricopre il ruolo di a.d. dal 2020. In precedenza ha ricoperto posizioni di vertice in Posti Group Corporation e in Lindorff Group.

“Sono felice di dare il benvenuto a Turkka Kuusisto che prenderà la guida di Finnair e guiderà le prossime fasi della strategia. Finnair ha ripristinato la propria redditività dopo la storica doppia crisi e la società è ben posizionata per continuare a costruire un futuro sostenibile, offrendo ottimi collegamenti attraverso il suo snodo di Helsinki sia ai finlandesi che ai clienti che viaggiano tra Europa e Asia, Medio Oriente e Americhe – afferma Sanna Suvanto-Harsaae, presidente del consiglio di amministrazione di Finnair -. Turkka porta in Finnair la sua conoscenza dei settori complessi e le sue comprovate capacità di guida e strategia, che andranno a beneficio di Finnair che passa ora alla fase successiva della sua strategia”.

Lo spirito finlandese

“Finnair incarna per me lo spirito finlandese e le connessioni globali. Vanta una lunga tradizione come compagnia aerea centenaria. Sono entusiasta e grato di assumere il ruolo di a.d. Lavorando fianco a fianco con tutti i colleghi e ascoltando attentamente i nostri clienti, confido che il nostro viaggio avrà successo”, ha dichiarato Kuusisto.

L’attuale a.d. di Finnair, Topi Manner, lascerà la società il 15 gennaio per assumere successivamente il ruolo di a.d. presso Elisa Corporation. Jaakko Schildt, chief operating officer di Finnair, ricoprirà il ruolo di a.d. ad interim tra il 15 gennaio e l’insediamento del nuovo.

Gianfranco Nitti

Tags:

Potrebbe interessarti