Accordo triennale Bit-Federterme: in Italia attivi oltre 320 centri termali

Quest’anno, per la prima volta, Federterme-Confindustria sarà presente a Bit Milano. In Italia sono attivi oltre 320 centri termali, il 90% dei quali accreditati al Servizio Sanitario Nazionale, un patrimonio che coniuga le proprietà curative delle acque minerali con l’offerta turistica dei territori, fatta di risorse naturali, storia, arte, cultura ed enogastronomia.

Partendo da questa millenaria infrastruttura diffusa lungo tutta la penisola, Federterme ha scelto la Borsa Internazionale del Turismo per presentare le aziende più qualificate, il futuro di questo settore e i nuovi progetti che ruotano intorno al mondo del wellness e del benessere come pilastro dell’offerta turistica italiana.

Confronto e prospettive future

Da quest’anno alla Bit all’Allianz Mico dal 4 al 6 febbraio sarà presente Thermalia by Federterme, un punto focale all’interno della manifestazione che vedrà la partecipazione di più di 30 espositori del settore termale e wellness e rappresenterà al tempo stesso un’occasione di confronto sulle prospettive future del turismo del benessere.

Il turismo termale asset cruciale

“Il turismo termale e del benessere sta diventando uno dei degli assi portanti dell’industria turistica nazionale – afferma Massimo Caputi, presidente Federterme-Confindustria – e grazie al sistema termale che segna il primato in Europa ed un giro d’affari nel 2023 – incluso l’indotto – di 1,6 miliardi, è funzionale all’incoming dall’estero e costituisce un asset cruciale per la destagionalizzazione. La Bit è un marketplace unico e lo abbiamo scelto per la possibilità che ci offre di dar vita a un format di partecipazione innovativo in cui creare momenti di confronto tra le realtà del settore, ma anche con quelle complementari e con tutti gli stakeholders, attraverso talk, appuntamenti che concretizzano la preziosa capacità di fare sistema di Thermalia by Federterme, improntata a segnare un orizzonte nuovo”.

Attraverso l’accordo con Federterme-Confindustria, Bit si conferma piattaforma di riferimento per tutte le realtà che operano nel mondo del turismo, inteso come settore ad alto valore aggiunto in grado di rilanciare le specificità territoriali del Paese.

Tags: ,

Potrebbe interessarti