Francia, un 2023 da incorniciare: Italia quarto mercato

Il 2023 è stato un anno fortunato per il turismo francese, che ha registrato numeri di incoming importanti (100 milioni di visitatori), anche grazie al mercato italiano, che si è aggiudicato il quarto posto preceduto da Germania, Uk e Belgio.

“La clientela italiana è stata molto presente in Francia, in particolare in estate ma anche fuori stagione e possiamo qualificare la frequentazione italiana in Francia come eccellente nel 2023 – ha dichiarato il direttore di Atout France per l’Italia Frederic Meyer -. Il mercato italiano rappresenta circa 8 milioni di arrivi turistici, +17,3% in rapporto al 2022. L’Italia rappresenta il 23,3% dei soggiorni all’estero che hanno luogo in Francia. Gli 8 milioni di italiani rappresentano 48 milioni di pernottamenti turistici, in aumento rispetto al 2019. Il mercato italiano rappresenta circa 3,8 miliardi di spese turistiche (+10%) in Francia, un aumento rispetto al 2022″.

Per il 2024 sono previste nuove proposte rispetto alla destinazione Francia, e le strategie di marketing adottate prevedono un rapporto sempre più intensificato con le agenzie di viaggio e con la stampa: per l’edizione di quest’anno del Mediatour a Torino ci saranno più di 600 incontri con 200 giornalisti italiani.

“Il 2024 si presenta come un anno pieno di sfide e competitività per la Francia – continua Meyer -, ma ugualmente un anno con numerose opportunità per scoprire ancora la ricchezza della destinazione”.

Il prossimo 8 dicembre sarà riaperta la Cattedrale di Notre Dame, e questo potrebbe essere un volano per incrementare ulteriormente anche il turismo interno. l.m.

Tags: ,

Potrebbe interessarti