New York, nel 2023 61,8 mln di turisti: l’Europa protagonista della crescita

Un impatto economico pari a 74 miliardi di dollari, di cui oltre 48 miliardi provenienti da spese dirette. Lo ha generato il turismo a New York nel 2023 secondo il New York City Tourism + Conventions, l’organizzazione di marketing ufficiale e convention and visitors bureau dei cinque distretti di New York City.

L’anno scorso la città ha attratto 61,8 milioni di viaggiatori, segnando un ritorno del 93% ai record di visite del 2019.

“L’ho già detto e lo ripeto: New York è tornata! E i numeri relativi al turismo di quest’anno dimostrano che la nostra ripresa economica è più forte che mai – ha dichiarato il sindaco di New York City Eric Adams -. Il turismo a New York City riguarda tutti e cinque i quartieri, sostiene le piccole imprese e le minoranze e offre più di 380.000 posti di lavoro locali. Siamo grati a ognuno dei 62 milioni di visitatori che hanno generato un impatto economico di oltre 74 miliardi di dollari lo scorso anno e non vediamo l’ora di accoglierne ancora di più nel 2024“.

I viaggi nazionali hanno raggiunto quota 51,1 milioni nel 2023, con un aumento del 7,9% su base annua rispetto al 2022. Il turismo internazionale, che rappresenta quasi la metà della spesa dei visitatori, ha portato in città 10,8 milioni di visitatori nel 2023, con un aumento del 14,9% rispetto all’anno precedente.  A dicembre 2023, il numero di viaggiatori internazionali in possesso di un visto valido per gli Stati Uniti è risultato superiore a qualsiasi periodo storico. I cinque maggiori mercati internazionali per New York City sono Regno Unito (974.000 visitatori), Canada (864.000 visitatori), Francia (728.000 visitatori), Brasile (589.000 visitatori) e Germania (554.000 visitatori).

Le condizioni economiche in Sud America rimangono controverse, tuttavia Brasile, Colombia e Argentina restano importanti mercati di riferimento. I mercati dei Paesi asiatici e del Pacifico stanno registrando un ritorno più rallentato a causa di problematiche legate alla distanza, all’economia e alle condizioni di accessibilità. Il mercato cinese sta iniziando a riprendersi grazie all’aumento delle connessioni aeree: nel 2019 la Cina aveva rappresentato il secondo mercato estero per New York City.

New York City si aspetta di accogliere 64,5 milioni di visitatori nel 2024.

Tags: ,

Potrebbe interessarti