Le Cattedrali, seconda struttura in Piemonte per Laqua Collection

Le colline del Monferrato, Patrimonio Unesco, fanno da quinta a Le Cattedrali by Laqua Collection, il nuovo relais entrato a far parte della collezione di hotel e resort della famiglia Cannavacciuolo, che aprirà il prossimo 8 febbraio. Hotel 5 stelle lusso in località Valleardona, in provincia di Asti, sin dall’apertura Le Cattedrali Relais si è distinto per eleganza e qualità di accoglienza, e oggi entra nell’universo Laqua Collection come quinta struttura, la seconda in Piemonte assieme a Laqua by the Lake di Pettenasco sul Lago d’Orta.

Nel contesto territoriale

“La visione del gruppo Laqua Collection è quella di poter offrire agli ospiti soggiorni ed esperienze memorabili grazie a un expertise, affinata negli anni, che spazia dalla cucina di altissimo livello, all’accoglienza e al servizio fatti con il cuore. Le atmosfere e gli arredi creano un continuum tra le varie case, dando vita a un’ospitalità calda e familiare, perfettamente inserita nel contesto territoriale in cui si trovano”, commenta Cinzia Primatesta che, insieme al marito Antonino Cannavacciuolo, guida il gruppo LAQUA Collection.

Food, arte, musica e territorio

Progetto visionario, che fonde food experience, arte, musica e territorio, Le Cattedrali è caratterizzato da un’architettura fortemente contemporanea: immerso in un bosco domina il paesaggio dall’alto di un colle, ponendosi in assoluto equilibrio con il paesaggio che l’accoglie.

“Mi sono ispirato alla natura per concepire Le Cattedrali – dichiara Livio Negro, titolare de Le Cattedrali Relais – volevo che in questo luogo regnasse un rapporto armonico tra leggerezza e grandiosità, autenticità e bellezza. Oggi le forme eleganti del Relais, che in molti casi riprendono quelle della natura, si fondono con i boschi e i sentieri, i profumi e i colori, le storie e i sapori di questo sfaccettato e sorprendente territorio. Oltre che per un importante patrimonio storico e culturale, con tesori che rivelano il suo antico passato geologico, questa zona del Piemonte è rinomata anche per i suoi pregiati prodotti di nicchia, come il tartufo, il vino e varietà prelibate di nocciole. Un incantevole paesaggio con boschi e morbide colline, vigneti, borghi arroccati, antiche ville, chiese romaniche e castelli medievali che lo rendono una meta turistica unica e imperdibile”.

Moderno ed essenziale

Perfetta espressione dell’idea di ospitalità d’eccellenza che definisce lo stile di Antonino e Cinzia Cannavacciuolo, Le Cattedrali Relais mette a disposizione dei propri ospiti 13 tra camere e suite, nonché una zona benessere con piscina esterna. Fiore all’occhiello del relais, il Ristorante Cannavacciuolo Le Cattedrali Asti con la cucina fine dining di Chef Antonino Cannavacciuolo e della sua equipe che ne definiranno filosofia e menu. L’esperienza di gusto è completata dall’offerta dell’importante cantina che vanta oltre duemila etichette provenienti da tutta Italia, con una notevole collezione di bottiglie piemontesi, a sottolineare lo stretto legame con il territorio, nonché un’interessante selezione di proposte internazionali. Per un pranzo di lavoro o un piacevole aperitivo, a disposizione degli ospiti anche l’accogliente Lounge Bar.

Tutti gli spazi sono caratterizzati da arredi moderni ed essenziali, con particolare attenzione alle camere e suites, ambienti dalle metrature generose (da 43 a 133 mq) valorizzati da complementi d’arredo firmati dai più importanti designer italiani.

Pista di atterraggio per elicotteri

Il relais mette, inoltre, a disposizione degli ospiti un’area wellness con sauna, bagno turco e vitarium, nonché una piscina esterna riscaldata per un soggiorno all’insegna del totale relax. Il tutto inserito in un ampio spazio verde, un parco al cui interno si trova anche un piccolo teatro open air, perfetto per ospitare concerti e spettacoli da godersi immersi nella natura. Il teatro inoltre è stato oggetto di un intervento di arte contemporanea dell’artista britannico David Tremlett. L’offerta esterna si completa con un campo da padel e da pickleball, e una pista di atterraggio elicotteri a disposizione degli ospiti.

Ricaduta sul tessuto imprenditoriale

La direzione della struttura è affidata a Massimo Chiappo Buratti, manager alberghiero con oltre venticinque anni di esperienza a livello internazionale: “Sin da subito Le Cattedrali Relais si è posto come punto di riferimento e motivo di orgoglio per l’intero territorio. La sua realizzazione ha coinvolto numerose aziende e professionisti locali, con un’importante ricaduta sul tessuto imprenditoriale astigiano. Questo progetto rappresenta un unicum per la sua particolare location e per il pregio assoluto degli spazi interni ed esterni”.

 

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato