Ryanair: è accordo con Kiwi.com. Nessun sovrapprezzo per i consumatori

Dopo la recente partnership conclusa da Ryanair con la Ota loveholidays.com, il vettore ha annunciato un ulteriore nuovo accordo di partnership approvata con Kiwi.com, che garantisce accesso diretto al sito web Ryanair.com senza screenscraping. Kiwi ha accettato di fornire ai propri clienti i prezzi bassi Ryanair per voli e servizi aggiuntivi, fornendo, inoltre, a Ryanair i dettagli di contatto e pagamento diretti ed accurati del cliente.

Nessun sovrapprezzo

A seguito del nuovo accordo, i clienti Kiwi possono ora acquistare voli/servizi aggiuntivi Ryanair a prezzi reali (senza sovraccosti) tramite il sito web Kiwi.com ed i clienti Kiwi avranno accesso diretto al loro account myRyanair e riceveranno tutte le informazioni sui voli Ryanair direttamente alla loro e-mail dal vettore. I clienti Kiwi non dovranno più completare il processo di verifica di Ryanair, cosa che i clienti delle Ota non autorizzate devono continuare a fare, si legge nella nota del vettore.

L’accordo consente ai clienti di usufruire anche del servizio di interconnessione virtuale Kiwi, che permette di prenotare voli in coincidenza con riprotezione gratuita sul primo volo disponibile gestita da Kiwi in caso venisse perso il volo in connessione.

Soddisfazione espressa da parte di Dara Brady di Ryanair in merito al nuovo accordo siglato, che definisce “un’ottima notizia per i clienti Kiwi che ora saranno in grado di prenotare voli, posti e bagagli ai prezzi bassi di Ryanair attraverso Kiwi.com con la massima trasparenza e con la certezza di ricevere tutte le informazioni importanti relative ai propri voli direttamente da Ryanair. Avranno inoltre accesso completo alla prenotazione tramite il loro account myRyanair”.

Golan Shaked, chief commercial officer di Kiwi.com ha sottolineato che l’annuncio della collaborazione con Ryanair “è positivo, ponendo fine a un periodo di attrito che ha avuto un impatto sui nostri clienti. Riflette il nostro impegno a stabilire relazioni con tutte le compagnie aeree a beneficio dei clienti e dei nostri obiettivi di business a lungo termine”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti