Alipay+ intensifica l’attenzione per i partner

Mentre Singapore, Thailandia e altri Paesi aprono le frontiere (senza aver bisogno del visto) per i viaggiatori cinesi, Alipay+, la piattaforma transfrontaliera di pagamenti mobile e marketing gestita da Ant International, intensifica l’attenzione per i suoi partner del settore turistico alla vigilia del Capodanno cinese, il primo boom di viaggi dopo la pandemia di Covid.

Presente in 57 mercati, Alipay+ connette oggi oltre 88 milioni di merchant a 1,5 miliardi di conti su oltre 25 portafogli elettronici e app di pagamento. I viaggiatori internazionali possono pagare online e offline con le loro applicazioni di pagamento in tutto il mondo con facilità e sicurezza. I merchant, d’altro canto, possono utilizzare gli strumenti di marketing digitale e di crescita di Alipay+ per coinvolgere in modo più efficace i propri consumatori, sia in casa che all’estero.

A partire da gennaio 2024, tra i portafogli e le applicazioni bancarie partner di Alipay+ figurano Alipay (Cina continentale), AlipayHK (Hong Kong SAR, Cina), GCash (Filippine), TrueMoney (Thailandia), Touch ‘n Go eWallet (Malesia), OCBC Digital (Singapore) e altri ancora.

“Il 2024 sarà un anno entusiasmante per Alipay+ e permetterà di sbloccare molte innovazioni digitali nel commercio cross-border, online e offline – ha dichiarato Douglas L. Feagin, presidente di Alipay+”. Il manager ha aggiunto: “Il Capodanno cinese è un fenomeno di portata mondiale proprio per il volume dei turisti, ed è il momento perfetto per dare il via a un nuovo modo di stringere partnership, organizzare campagne e sconti, per creare sia un’esperienza di viaggio perfetta e senza stress, sia per portare più clienti ai merchant, grandi o piccoli che siano.”

Campagne esclusive per favorire la crescita 

Con l’inizio delle festività del Cny 2024 il 10 febbraio, le prenotazioni di viaggi in uscita dalla Cina sono già aumentate di oltre 10 volte rispetto al 2023. Tra le principali destinazioni di viaggio vi sono quelle che prevedono l’esenzione dal visto per i turisti cinesi, come Singapore, Thailandia e Malesia, oltre ad altre destinazioni popolari come il Giappone e la Corea del Sud. Inoltre, si prevede che il traffico transfrontaliero aumenterà anche dalle altre destinazioni asiatiche verso il resto del mondo: da Singapore, ad esempio, le prenotazioni per passare il Capodanno cinese all’estero erano già aumentate di sette volte nel 2023.

Per rendere Alipay la app di riferimento per i globe-trotter cinesi, Alipay ha investito su tre pilastri: tassi di cambio trasparenti e competitivi, pacchetti di dati in roaming gratuiti o scontati e la convenienza del ride-hailing in-app in un numero sempre maggiore di destinazioni.

A livello locale, i merchant risponderanno al flusso di turisti con un’ampia gamma di offerte ad hoc:

  • Voucher speciali con sconti fino al 90% da usare presso tutti i merchant Alipay+ nel sud-est asiatico.
  • Offerte esclusive da parte di oltre 500 venditori ambulanti intorno al Monte Fuji a Fujiyoshida e al Lago Kawaguchi in Giappone.
  • Pacchetti speciali in tutti i merchant ZeroPay in Corea del Sud e nei negozi a Myeongdong, il più famoso quartiere dello shopping di Seoul.
  • Offerte da parte di brand di lusso in tutta Europa, tra cui Cartier, Valentino, Harrods, Selfridges, El Corte Ingles e in Italia il Duomo di Milano e La Rinascente.
  • Inoltre, il Dubai Airport Duty Free Shop negli Emirati Arabi organizzerà una lotteria di biglietti UEFA durante tutto il mese di febbraio, offrendo agli utenti di Alipay+ la possibilità di vincere biglietti per la UEFA, con voli e alloggio inclusi, spendendo più di 250 AED.

          

Espansione dell’ecosistema di merchant transfrontalieri

La nuova spinta nel 2024 si basa sulla significativa espansione della merchant coverage che Alipay+ ha raggiunto nel 2023 nelle principali destinazioni di viaggio.

Nel 2023, in Asia, Alipay+ è diventato l’unico partner di soluzioni digitali transfrontaliere per alcuni dei principali circuiti Qr nazionali, tra cui SGQR (Singapore), DuitNow (Malesia) e ZeroPay (Corea del Sud). Ciò consente agli utenti dei partner di Alipay+ di pagare con il proprio e-wallet in quasi tutti i negozi di questi Paesi, grandi e piccoli, permettendo ai turisti di viaggiare e pagare come dei veri local con maggiore facilità.

SQGR è accettato in tutta Singapore (compresi tutti gli hawker center), DuitNow QR in Malesia è accettato da 1,8 milioni di esercenti e ZeroPay in Corea del Sud da 1,7 milioni di esercenti. In Malesia, ben 8 partner di pagamento Alipay+ sono stati abilitati al circuito DuitNow QR nel quarto trimestre del 2023.

Inoltre in

  • Europa: Alipay+ ha stretto una partnership con IVS per consentire l’implementazione di Alipay+ sui distributori automatici in paesi come Italia, Spagna e Francia. Un’offerta promozionale dedicata sarà disponibile per gli utenti che pagano con Alipay+ fino a marzo 2024.
  • Italia: la copertura di Alipay+ con URI Taxi, la più grande associazione di cooperative di taxi in Italia, continua a crescere su 10.000 veicoli presenti in 12 regioni italiane, tra cui le principali destinazioni turistiche come Milano, Roma e Firenze.
  • Thailandia: gli oltre 100.000 negozi partner di Alipay+ includono marchi internazionali di alto livello come King Power e Jim Thomson, e centri commerciali come Central, Robinsons, Siam Paragon ed EmQuartier. La recente espansione a 7-Eleven, McDonalds e ai supermercati Big C offre ai turisti una maggiore comodità per viaggiare in Thailandia come un local.
  • Singapore: la presenza di Alipay+ continua a crescere, includendo mete popolari come il Resorts World Sentosa (RWS), Mount Faber Peak e Jumbo Seafood. RWS nello specific sta per lanciare una campagna pensata apposta per I turisti cinesi con promozioni speciali direttamente in app.
  • Giappone: Alipay+ è già accettato da oltre 1,5 milioni di merchant.  Naver Pay e Toss Pay della Corea del Sud, OCBC Digital e Changi Pay di Singapore, MyPB di Public Bank della Malesia, Tinaba dell’Italia, Hipay della Mongolia e MPay di Macao sono gli ultimi metodi di pagamento digitale che possono essere utilizzati presso merchant affiliati a PayPay in tutto il Paese, portando a 16 il numero totale di portafogli elettronici e applicazioni bancarie partner di Alipay+ che possono essere accettati anche dai più piccoli merchant del Paese.
  • Emirati Arabi: Alipay+ ha annunciato nuove partnership con importanti aziende ed enti governativi a Dubai e Abu Dhabi. A Dubai, già più di 100.000 merchant possono accettare Alipay+. Oltre 17.000 taxi negli Emirati Arabi accettano e-wallet e le app bancarie dei partner di Alipay+. I turisti potranno inoltre beneficiare di rimborsi fiscali in tempo reale sugli acquisti effettuati con i propri portafogli elettronici negli aeroporti di Dubai, Abu Dhabi e Sharjah proprio grazie ad Alipay+.

“I viaggi, soprattutto quelli internazionali, sono chiaramente fondamentali per la ricchezza nazionale e regionale, in Asia e non solo – ha dichiarato Feagin -. Alipay+ continuerà a espandere le partnership e i nostri strumenti di digitalizzazione per aiutare le comunità a crescere attraverso i viaggi e il commercio transfrontaliero”.

 

 

Tags:

Potrebbe interessarti