Mapo, focus sul tailor made tra nuovi ingressi in squadra e roadshow

Continua il roadshow di Mapo Travel. Proseguono infatti gli incontri sul territorio con le agenzie di viaggio per presentare le novità di prodotto del tour operator con sede in Puglia e in Piemonte.

“Puntiamo da sempre sulla sartorialità dei nostri prodotti, sul cucire i viaggi in base alle esigenze e alle richieste del cliente finale. Per questo il confronto tra chi ha pensato e realizzato l’itinerario e chi di fatto lo presenta al viaggiatore è fondamentale. Per questo abbiamo dato il via ad un vero e proprio roadshow con partenza da Verona, poi Venezia, Trieste e tappe in tutta Italia”, le parole di Barbara Marangi, general manager di Mapo Travel.

Il tour operator continua anche il piano di nuovi inserimenti per confermare la propria presenza capillare sul territorio.

“A fine 2023, visti i risultati sopra le aspettative sia di Mapo Travel che del nuovo brand Mapo World, abbiamo anticipato gli ingressi nel team commerciale di Alessandro Marcioni, che si sta occupando del Piemonte e delle aree di Milano e Monza Brianza, e di Cristiano Celentano per il Triveneto. Loro si sono aggiunti ad Alessandro Martini, impegnato nell’area Lazio, ad Anna Di Colli, che si occupa di Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise, e a Katia Giannoccaro, commerciale di riferimento per la Puglia e la Basilicata”, spiega Fabrizio Celeghin, direttore commerciale di Mapo.

“Non solo – continua Celeghin – Da pochi giorni abbiamo potenziato il personale operativo interno con l’inserimento di due nuove figure: una senior specialist prodotto Oceano Indiano – Africa, Alessandra Loddo, e una figura junior che sarà di supporto ai vari reparti dell’ufficio. Vogliamo continuare sulla nostra strada, fatta di attenzione e rapporti diretti con le agenzie di viaggio, con incontri mirati alla formazione e alla presentazione delle novità Mapo Travel, che in questo 2024 sono davvero tante”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti