Il grande ritorno dell’advanced booking

Le campagne early bird funzionano. Secondo le ricerche di Skyscanner e di Expedia Group, le booking window dei viaggi si stanno allungando con la ripresa del settore. La conferma proviene dalla Germania, dove Fti ha ottenuto più prenotazioni anticipate che mai per l’estate 2024 nelle destinazioni balneari. Merito certo della campagna di prenotazioni anticipate con sconti fino al 50% per chi prenota entro il 31 marzo. Una mossa che ha consentito all’operatore di registrare un 50% in più di prenotazioni per la prossima stagione estiva, rispetto alle vendite alla fine del 2022 per l’estate 2023. E l’operatore ha anche previsto prezzi fissi per i bambini e upgrade gratuiti di camera per le coppie.

I preferiti dell’estate

Jan Mayer, chief product officer short and midhaul di Fti Group, ha confermato: “La corsa alle destinazioni di vacanza popolari nella regione del Mediterraneo ha acquistato velocità. Il ‘First Minute’ è tornato di moda per le prenotazioni di pacchetti vacanza, anche grazie alle interessanti offerte che abbiamo lanciato per i rispettivi gruppi target”. Mayer ha sottolineato come l’Italia sia uno dei vincitori grazie alla stabilità dei prezzi. “Inoltre, l’espansione del nostro portafoglio estivo di alloggi, tour ed escursioni sta dando i suoi frutti, come dimostrano le prenotazioni in arrivo”, ha commentato. Anche la Turchia si sta vendendo bene, con un numero di prenotazioni di hotel e tour doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, mentre le prenotazioni e il fatturato di Cipro sono raddoppiati. Inoltre, Malta, Marocco e Tunisia presentano offerte interessanti per coppie e famiglie.

Egitto, cambio di domanda

Fti ha poi ampliato la sua programmazione per l’Egitto – una delle sue principali destinazioni – e come afferma il direttore commerciale del tour operator, Richard Reindl, la domanda di vacanze in Egitto rimane forte nonostante il conflitto a Gaza, “anche se le prenotazioni si sono spostate online e lontano dalle agenzie di viaggio. L’anno scorso, quando la guerra in Medio Oriente non esisteva ancora, le prenotazioni per l’Egitto nelle agenzie di viaggio sono cresciute di una percentuale a tre cifre, mentre online sono cresciute solo di una percentuale a due cifre. Quest’anno le agenzie di viaggio sono scese del 20%, mentre i portali online sono aumentati del 50%”, ha spiegato.

La situazione in Italia

Anche in Italia gli operatori registrano buone risposte dalle recenti iniziative commerciali per spronare il booking. Alessandro Seghi, direttore commerciale Alpitour S.p.A, così commenta: “Le principali campagne di advance booking di Alpitour World si sostanziano in due generi di iniziative, una strutturale ed una promozionale. Quella strutturale è legata al pricing dinamico che parte con quote contenute per poi avere uno sviluppo, con il passare del tempo e se non intervengono fattori esterni negativi, di progressiva crescita. A questo si aggiungono le iniziative promozionali come la Parti e Riparti e la Bimbo Free che agevolano i clienti repeater e le famiglie con figli”. I primi risultati sull’estate sono incoraggianti, come dimostrano “una crescita delle prenotazioni del +31% rispetto allo scorso anno su Mainstream e Seamless. Decisamente più elevati gli impatti di iniziative legate agli sposi e ai gruppi su Specialties, che presenta un profilo di sviluppo delle vendite superiore al +40%. Un buon segnale nell’anno del centenario di Turisanda”, conclude il manager.

Campagne attese dal trade

Secondo Massimo Diana, direttore commerciale di Ota Viaggi, “in ambito trade la campagna “Io prenoto” è molto attesa. I due principali plus (le quote di gestione pratiche totalmente gratuite e, per tutte le prenotazioni effettuate entro il 31 marzo, la possibilità di cancellazione gratuita) sono due incentivi molto importanti per poter invogliare l’utente finale a prenotare le proprie vacanze estive – commenta il manager -. I primi segnali sul nostro prodotto sono ottimi. Sono apprezzati gli sforzi di Ota Viaggi nel contenimento degli aumenti e la possibilità di avere un prezzo finale di acquisto in linea con la capacità media di spesa della famiglia italiana”.

La Promo All Inclusive per Costa Crociere

Anche il cruising ha lanciato le proprie campagne di advanced booking per il 2024. “Abbiamo accolto il nuovo anno – spiega Riccardo Fantoni, direttore commerciale Italia di Costa Crociere -lanciando la Promo All Inclusive, la nuova iniziativa commerciale per far vivere la meraviglia delle nostre crociere senza pensieri. C’è tempo fino al 18 febbraio per prenotare, a un prezzo vantaggioso, un viaggio tutto incluso nelle mete più suggestive dell’anno. Una promozione speciale, valida per tutte le partenze da marzo a dicembre 2024, grazie alla quale gli ospiti che sceglieranno la tariffa All Inclusive potranno godere della gratuità del pacchetto My Drinks, che include le bevande a pranzo e a cena e in ogni momento della giornata”. Appena partita, l’iniziativa, sostenuta da una campagna di comunicazione, “sta registrando segnali molto incoraggianti, al di sopra delle nostre aspettative – dichiara il manager -. Gli early booker stanno puntando molto sull’estate e sull’autunno, mentre i più sensibili alle vacanze invernali al caldo si stanno concentrando principalmente sui nostri prodotti esotici: Emirati Arabi e Caraibi”.

Laura Dominici

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti