Originaltour rafforza il patto con le adv 

Una clientela di livello medio-alto che prenota sempre con un certo anticipo. È questo il target di Originaltour. Per la programmazione 2024 il t.o. non prevede l’ingresso di nuove destinazioni, ma di ottimizzare ulteriormente quelle che già programma. Tra le scelte fatte la proposta di un tour “insolito che è quello di visitare l’Oman nel periodo di Ramadan, a marzo – spiega il direttore generale, Loredana Arcangeli -. Il viaggiatore coglie davvero uno degli aspetti più tradizionali del Paese, ma senza subire disservizi”. Il t.o, infatti, ha invertito qualche visita e i pasti vengono serviti in hotel. E’ stato anche lanciato un Eco Tour in Oman “con sistemazioni in case omanite ristrutturate e adibite a strutture ricettive e in ecoresort”. Anche in questo caso è un viaggio che permette di entrare in contatto con le comunità locali.

Tra voli cari e lentezza passaporti

L’anno che è appena terminato si è chiuso in modo positivo per Originaltour. Le mete più richieste sono state “quelle dell’area nella quale siamo gli specialisti da oltre tre decenni, in primis l’Oman seguito da Dubai e Abu Dhabi”, commenta la manager. Sono state registrate “ottime performance” anche su altre destinazioni considerate importanti come “Malesia, Uzbekistan, Vietnam e l’Oriente in generale”.

Malgrado i segnali positivi, però l’attuale momento di mercato risente dei conflitti in corso e del problema legato ai voli, “che sono aumentati tantissimo”. A ciò si unisce anche il problema legato “alla lentezza nel rilascio dei passaporti che sta danneggiando un po’ tutto il settore outgoing”. In ogni caso il 2024 è partito con tante richieste di prenotazioni per “Oriente e Medio Oriente. Online c’è già un nostro tour dedicato a Vietnam e Cambogia per Pasqua, così come sono già aperte le prenotazioni per il tour Singapore e Malesia di agosto”.

L’anno in corso, secondo le previsioni, dovrebbe vedere ancora in crescita le destinazioni di punta del t.o. come Oman e lungo raggio in Oriente e Asia Centrale. “I segnali positivi ci sono – afferma -. Ci auguriamo che i costi dei voli ritornino a essere maggiormente accessibili”.

Nuovi ingressi nel settore commerciale

La linea strategica portata avanti è quella di affidarsi come sempre alla rete di adv. “Parteciperemo a incontri e a fiere di settore per presentare le nostre novità e per un confronto costruttivo con la rete”, fa sapere Arcangeli. Inoltre, il t.o. sarà sempre più vicino alla rete vendita grazie a nuovi ingressi nel settore commerciale. “Carlo Montanaro è il nuovo responsabile commerciale per il Lazio e si occuperà di aumentare la conoscenza del brand in agenzia, mentre dall’anno scorso è operativo sull’area del Triveneto, Andrea Gozzi”.

Stefania Vicini

Tags: ,

Potrebbe interessarti