Israele: “Fondamentale continuare a fare networking”

Il dialogo con gli operatori e l’utente finale oggi continua a rivestire un ruolo di fondamentale importanza per l’ufficio nazionale israeliano del turismo. “Abbiamo deciso anche quest’anno di essere presenti alla Bit come sempre. -afferma la direttrice Kalanit Goren Perry– Siamo una destinazione da sempre molto amata dal mercato italiano e continuare a fare networking con gli addetti ai lavori, e anche con il cliente finale, resta fondamentale in un periodo delicato come questo. È un momento complesso, ma siamo fiduciosi e segnali importanti li abbiamo ricevuti anche dalle compagnie aeree: El Al non ha mai smesso di volare, mentre Ita Airways dal 1° marzo riprenderà il collegamento tra Roma e Tel Aviv”.

Nonostante la situazione complicata “tante persone sono venute a trovarci allo stand, è una reazione positiva significa che, non appena sarà possibile, la domanda su Israele riprenderà sia per quanto riguarda il segmento leisure che quello religioso. Non ci aspettavamo tutto questo interesse, ma non può che farci piacere. Speriamo al più presto in un ritorno alla normalità”. Israele fa sapere che sarà presente ad altre fiere di settore e che continuerà nelle attività di formazione one to one con le agenzie di viaggio. “L’auspicio, infine, è di riprendere con i roadshow e gli eventi per dare ulteriore impulso al turismo che rappresenta un segmento di grande importanza per la nostra destinazione”.

Sveva Faldella

Tags: ,

Potrebbe interessarti