Il Gruppo Nicolaus si espande in Tunisia. Due nuove strutture in esclusiva

Il piano del Gruppo Nicolaus sulla Tunisia è chiaro: inserirsi competitivamente tra i top player in tutte le aree strategiche della destinazione, di cui riconferma la centralità per la propria programmazione, espandendo l’offerta, con due nuove strutture in esclusiva

Grazie all’accrescimento dell’offerta, l’operatore centra così l’obiettivo di arricchire e segmentare la programmazione affiancando al Nicolaus Club Helios Beach e al Valtur Djerba Golf Resort & Spa due proposte che sono il Nicolaus Club Nozha Beach e il Nicolaus Club El Fatimi, contraddistinte dalla qualità e da formule ideali per le esigenze della clientela italiana.

Il piano voli

In merito alle adv il t.o. fa presente che risulta molto appetibile la pacchettizzazione proposta, grazie anche a un fitto piano voli con collegamenti da Malpensa, Verona, Bergamo, Roma Fiumicino e Bologna per Monastir e Tunisi. 

Le strutture

Il Nicolaus Club Nozha Beach, precedentemente gestito dalla catena Vincci, è stato oggetto di un importante ristrutturazione che lo vedrà riaprire i battenti in primavera e sta interessando tutta la struttura, inclusi il ristorante principale, il mini Acquapark, la Spa e il centro congressi.

Il nuovo volto del resort sarà caratterizzato da arredi dal design contemporaneo che andranno in particolare a impreziosire l’immagine delle camere, pensate dalla nuova gestione con un occhio di riguardo per il gusto italiano nella scelta dei materiali, delle cromie e dei dettagli.

Con la nuova apertura non mancheranno novità quali ristorante à la carte mediterraneo connotato da un tocco boho style e il beach barbecue El Maro, aperto a pranzo e dislocato tra la piscina e la spiaggia aperto a pranzo. 

Il vantaggio competitivo

“Con grande soddisfazione presentiamo al mercato queste due new entry che ci vedono affiancare i nomi più importanti dell’outgoing legato alla Tunisia – commenta Laura Mangialardi, product manager Tunisia del Gruppo Nicolaus -. Volevamo ampliare la programmazione con strutture che garantissero un forte vantaggio competitivo sia a noi sia alla distribuzione e abbiamo centrato l’obiettivo. Concentrandoci sul prodotto, possiamo dire che ci piace pensare il Nicolaus Club Nozha Beach come una struttura completa e raffinata, ma, al tempo stesso, raccolta per avere tutto sotto mano. È una vera chicca, una sorta bomboniera tunisina, rinnovata con gusto prettamente italiano dopo il ritorno nelle mani del proprietario, una persona giovane e dinamica che ama lo stile del Made in Italy e che ha fortemente attualizzato tutta l’impostazione”.

Il Nicolaus Club El Fatimi segna un debutto in primo piano dell’operatore in una località molto richiesta dal mercato italiano, che lo vedrà competere in una posizione di rilievo con i maggiori player del settore. 

L’ingresso della struttura nella programmazione del 2024 rappresenta motivo di particolare soddisfazione anche perché il nuovo club è in fase di totale ristrutturazione, con ingenti opere sia nelle sistemazioni sia nelle aree comuni, e come l’altra new entry aprirà nella sua inedita veste a fine aprile 2024.

Hammamet e Mahdia

“La Tunisia si caratterizza per un unicum che vede stare insieme un mare caraibico, siti di interesse storico e culturale, un’offerta benessere di alto livello arricchita dalle proposte di talassoterapia, il fascino del deserto e una miriade di possibilità legate allo sport, allo shopping, all’esplorazione della natura e alla nightlife – osserva Paola Coccarelli, direttore prodotto del Gruppo Nicolaus -. Debuttando con due strutture, rispettivamente ad Hammamet e in un’area come quella di Mahdia, molto amata dagli italiani, andiamo ad ampliare strategicamente e in modo competitivo il nostro raggio di azione proprio in funzione di vivere al meglio la bellezza di une meta che è quasi un piccolo continente e che già ci vede operare in qualità di primo t.o. a Djerba”. 

Tags:

Potrebbe interessarti