Turkish Airlines potenzia l’Italia

Alla luce del previsto incremento del traffico estivo, Turkish Airlines ha annunciato un significativo aumento delle frequenze dei voli da e per gli aeroporti di Bologna, Bari, Palermo e Napoli a partire dal prossimo 31 marzo .

L’aumento delle frequenze dei voli è il risultato diretto della crescente domanda di viaggi aerei e del costante impegno di Turkish Airlines nel migliorare l’esperienza di viaggio dei passeggeri. Turkish Airlines opererà 136 voli per un totale di 8 destinazioni nel Paese. Inoltre, l’accordo firmato tra Turkish Airlines e Ita Airways, in vigore da luglio 2023, offre una maggiore flessibilità in termini di scelte di volo tra la Turchia e l’Italia e fornisce servizi migliori ai clienti di entrambe le compagnie.

Dal 31 marzo

I voli Istanbul-Bologna e Bologna-Istanbul passeranno da 18 a 21 frequenze settimanali.
I voli Istanbul-Bari e Bari-Istanbul aumenteranno da 5 a 7 frequenze settimanali.
I voli Istanbul-Palermo e Palermo-Istanbul passeranno da 4 a 6 frequenze settimanali.
I voli Istanbul-Napoli e Napoli-Istanbul passeranno da 12 a 18 frequenze settimanali.

“Come Turkish Airlines – spiega il presidente del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo di Turkish Airlines Ahmet Bolat – siamo lieti di espandere le nostre operazioni di volo in Italia, offrendo ai nostri passeggeri più opzioni di viaggio e un’esperienza ancora più comoda 

e confortevole. Siamo certi che questo aumento delle frequenze contribuirà a soddisfare la crescente domanda di viaggi aerei e a rafforzare ulteriormente i legami tra la Turchia e l’Italia”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti