Ryanair e Tui, patto “anti-Ota pirata” per i voli nei pacchetti

Ryanair e Tui diventano partner. La compagnia ha annunciato che l’operatore tedesco sarà ora autorizzato, in forza dell’accordo, a offrire voli e servizi aggiuntivi Ryanair (scelta del posto, opzione bagagli…) ai propri clienti come parte dei loro pacchetti vacanza, a condizione che non addebitino un sovrapprezzo per gli stessi.

L’accordo garantirà inoltre ai clienti Tui che le informazioni di contatto e di pagamento vengano fornite a Ryanair, assicurando ai clienti di avere accesso diretto al proprio account myRyanair e di ricevere importanti informazioni sui voli direttamente via e-mail.

“Questo accordo – spiega il vettore in una nota – distingue così Tui rispetto alle Ota pirata non autorizzate che continuano a truffare e gravare i clienti con ricarichi nascosti, fornendo false informazioni di contatto e di pagamento a Ryanair. I clienti Tui ora non solo beneficeranno del fatto che Tui mostrerà i prezzi bassi reali di Ryanair, senza ricarichi nascosti e fornendo a Ryanair i dati di contatto e di pagamento corretti del cliente, ma continueranno a beneficiare di piani di pagamento flessibili, della protezione Atol e non avranno più bisogno di completare il processo di verifica del cliente di Ryanair, procedura che i clienti delle Ota pirata non autorizzate devono continuare a seguire”.

Tui è il terzo partner Ota approvato di Ryanair, dopo loveholidays e Kiwi; la compagnia spiega di dimostrare così che “le Ota possono lavorare in modo trasparente con le compagnie aeree senza truffare o ingannare i clienti con mark-up nascosti, sovrapprezzi e commissioni di ‘servizio’ inventate”.

Peter Krüger, chief strategy officer e chief executive officer holiday experiences, Tui Group, ha dichiarato: “Il nuovo accordo segue la strategia del gruppo di una maggiore digitalizzazione dei segmenti di business. La collaborazione con Ryanair amplierà ulteriormente l’offerta di pacchetti turistici Tui dinamici e allo stesso tempo raggiungerà un’ulteriore pietra miliare nella digitalizzazione. Inoltre, la collaborazione contribuisce anche alla nostra strategia di crescita: l’obiettivo è quello di ottenere un’ulteriore crescita attraverso più prodotti e nuovi clienti”.

David Schelp, ceo markets & airlines, Tui Group, ha dichiarato: “Più hotel, più collegamenti aerei, più escursioni e attività in viaggio e a casa: stiamo creando ancora più scelta per i nostri clienti. L’accordo che abbiamo raggiunto creerà ancora più opzioni di viaggio per i nostri ospiti. Nel Regno Unito, in particolare, i nostri ospiti saranno in grado di scegliere tra una gamma ancora più ampia di voli in futuro – e inoltre un forte programma con i voli di Tui Airline“.

Tags: ,

Potrebbe interessarti