EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
The Hospitality Experience apre Borgo dei Conti Resort

The Hospitality Experience, la collezione di hotel & resort italiana di proprietà e gestione diretta della Famiglia Babini, annuncia l’apertura di Borgo dei Conti Resort per giugno. Si tratta della antica tenuta in Umbria che torna ad essere un punto di riferimento per l’alta ospitalità, in seguito alla ristrutturazione conservativa iniziata a ottobre 2022 e firmata dallo Studio di Architettura Spagnulo & Partners.Il Borgo – i cui primi insediamenti risalgono al XIII secolo – si estende per oltre 16 ettari e ospita la dimora, dal 2013 Relais & Châteaux, nel “cuore verde d’Italia” – l’Umbria, a 20 km da Perugia e 15 km dal Lago Trasimeno. Grazie all’importante investimento sul territorio, voluto dalla proprietà, oggi questa destinazione torna ad accogliere gli ospiti con una nuova architettura e un’anima tutta nuova: un inedito design indoor & outdoor ad espressione di un nuovo concept e filosofia di ospitalità. Gli interventi realizzati hanno ridisegnato gli spazi e le fruizioni, di tutto il resort.

La visione imprenditoriale

La visione imprenditoriale della proprietà di The Hospitality Experience, nella figura del ceo Carlo Babini, valorizzare l’heritage del territorio italiano e conservarne il valore e la bellezza, trova espressione nel progetto realizzato dallo studio meticoloso della sua storia alla realizzazione della nuova veste architettonica del resort.

Gli spazi sono tornati ad essere protagonisti: nuove camere e suite, modulate per ricreare l’anima del Borgo e rispondere agli standard dell’alta ospitalità; una proposta gastronomica che esprime il territorio, sviluppata in due differenti offerte; una Spa all’avanguardia, per approccio al wellbeing e per vivere a pieno la natura che circonda il Resort; nuovi spazi dedicati all’accoglienza ed esperienze indoor e outdoor personalizzabili per scoprire questo indirizzo in Umbria.“Questo progetto rappresenta per me e per la mia famiglia un profondo impegno verso la coerenza, nel rispetto di uno dei capisaldi del Dna di The Hospitality Experience: la promozione e valorizzazione dell’heritage italiano, oggi sul territorio umbro. Questo investimento ci ha permesso un’importante ristrutturazione, così da rendere fruibile ai nostri ospiti la più vera essenza dell’Umbria, personalizzando l’esperienza con la nostra ospitalità di alta gamma. Abbiamo voluto celebrare l’Umbria, la sua storia e creatività che ha ispirato generazioni di artisti per secoli. Il nostro desiderio è di offrire ai nostri ospiti un’esperienza ancora più autentica e intensa rispetto al passato, immergendoli completamente in questa destinazione”, afferma Babini.Grazie alla gestione e supervisione del progetto da parte del general manager della dimora, Antonello Buono e alla visione progettuale dello Studio di Architettura Spagnulo & Partners, Borgo dei Conti Resort rinasce come interprete privilegiato dell’heritage culturale territoriale attraverso l’approccio filologico che ne ha guidato ogni scelta stilistica e reinterpretato ogni elemento in chiave contemporanea.La destinazione e le sue peculiarità storiche e artistiche si intrecciano con il nuovo dna del Resort: il legame tra la scuola pittorica umbra del Rinascimento e la Natura come paradigma prospettico e cromatico, hanno guidato la scelta dello stile degli interni; la cultura materiale dell’Umbria ha determinato la scelta dei materiali; le maestranze, con il proprio “saper fare” e le aziende locali sono i creatori di preziosi decori e dettagli di stile ed eleganza del nuovo Borgo dei Conti Resort.“Borgo dei Conti offrirà ai suoi ospiti la possibilità di rivivere un contesto storico unico ed una regione ancora per molti aspetti inesplorata, l’Umbria, la cui autenticità e sincera ospitalità sono state preservate nei secoli. Un angolo d’Italia il cui bene più prezioso rimangono le persone e le loro tradizioni”, afferma Antonello Buono, general manager Borgo dei Conti Resort.

Tags: ,

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato