Italia: prenotazioni premiate dalle Ota

L’Italia continua a ricevere segnali positivi in termini di prenotazioni. A confermarlo una nota del ministro del Turismo Daniela Santanché: “Dalla settimana di Carnevale riceviamo ulteriori segnali positivi per il comparto che ha iniziato in maniera incoraggiante questo 2024, consegnandoci il quadro di un’Italia col tasso di saturazione Ota più alto dell’Europa mediterranea. Gli eventi locali, iniziative legate alla nostra identità e alle nostre tradizioni, forniscono un sostegno significativo al turismo anche in ottica di destagionalizzazione”.

Le prenotazioni aeree

Anche sul fronte delle prenotazioni aeree, soprattutto a Roma e Milano, e il successo dei cammini religiosi – la Via Francigena su tutti –, “confermano la ricchezza e l’eclettismo del comparto nella nostra Nazione. Una varietà di offerta che dobbiamo imparare a sfruttare sempre di più, rendendola vettore di risultati strutturali”.

La saturazione delle Ota

Nel corso della settimana dei festeggiamenti di Carnevale, le strutture ricettive italiane sulle piattaforme online vedono crescere il tasso di prenotazione al 17%, il più alto tra le Nazioni dell’Europa mediterranea considerate. Continua la preferenza dei turisti a prenotare le strutture situate nelle località montane (31%), seguite da quelle nelle destinazioni lacuali (25%) e termali (20%). Durante la settimana di Carnevale, da Nord a Sud, i turisti visitano le città più celebri per i festeggiamenti, come ad esempio Ivrea (40%), Mamoiada (26%) e Venezia (25%), che registrano tassi di prenotazione sulle piattaforme online superiori alla media nazionale.

Tags:

Potrebbe interessarti