Air Moldova perde il Coa

E’ stato revocato il Certificato di Operatore Aereo (Coa) di Air Moldova: a renderlo noto l’Autorità Aeronautica Civile.

“Il Comitato di Certificazione, riunitosi nella sua riunione, ha constatato che finora l’operatore aereo Air Moldova, che è stato in un processo di ristrutturazione accelerata per più di sei mesi, non ha presentato alcuna prova che confermi la rimozione delle non conformità entro i limiti stabiliti periodo di tempo, non possiede alcun aeromobile operativo e non possiede i requisiti minimi per il possesso del Coa, ragioni che sono state alla base della revoca del Certificato di Operatore Aereo”.

In precedenza, l’Autorità Aeronautica Civile aveva temporaneamente sospeso il Certificato di Operatore Aereo, per un periodo di 6 mesi, concedendo il periodo massimo previsto dal Codice dell’Aviazione, per identificare un aeromobile che potesse essere utilizzato nel trasporto aereo ed inserito nell’Aoc. “Allo scadere del termine di 6 mesi, secondo quanto previsto dal Codice dell’Aria, art. 15, per la mancanza di almeno un aeromobile in possesso del certificato di navigabilità in corso di validità, la revoca dell’Aoc era inevitabile“.

“Va ricordato che l’Autorità aeronautica civile ha dato prova di apertura, invitando ogni volta a commissionare riunioni rappresentanti di Air Moldova, inviti che non sono stati onorati. La revoca del certificato stabilisce che Air Moldova non ha più lo status di operatore aereo, essendo privata del diritto di operare voli commerciali (operazioni di trasporto aereo commerciale). Air Moldova sarà ufficialmente informata della revoca del certificato di operatore aereo. Successivamente, se la compagnia intende riprendere i voli, potrà avviare un nuovo iter di certificazione per ottenere il Certificato di Operatore Aereo secondo la normativa nazionale”.

Tags:

Potrebbe interessarti