Gli outlet trainano gli arrivi

I luoghi dello shopping si affermano sempre più come attrattori turistici, in completa sinergia con i territori che li ospitano. Shopping Forumil forum italiano, ideato e organizzato da Risposte Turismo, analizza il fenomeno outlet di cui oggi si contano ben 27 centri nel nostro Paese, ovvero tra la maggiore concentrazione se si guarda il panorama europeo.

Investimenti sui mercati stranieri

“Il 2023 è stato un anno record per i nostri punti in Italia, con una crescita del 12% rispetto al 2019 per un totale di 20 milioni di visitatori. -afferma Donatella Doppio, managing director Italy di McArthurGlen– La clientela del long haul, ad esempio su Serravalle Scrivia, pesa per il 40% e ha contribuito per il 60% sull’aumento della spesa media. Abbiamo ulteriori prospettive di crescita su quest’anno con previsioni di investimento proporzionali sui mercati stranieri (in particolare Medio Oriente, Usa, Turchia e India) supportati da collaborazioni con t.o, adv, organizzazione di fam trip e spinte sui canali social. Guardando le performance positive degli altri nostri 25 outlet dislocati in Europa anche qui i bacini di riferimento sono Middle East ed Eastern Mediterranean, rallentati invece i flussi della Cina che invece in Italia hanno trovato maggiori agevolazioni per quanto riguarda collegamenti aerei e visti”.

Prodotto oltre le aspettative

Più orientata invece su un target prettamente lusso l’esperienza offerta da The Mall Luxury Outlets. “Le dinamiche quindi nel nostro caso sono differenti con una clientela tax free più esclusiva e qualitativa (in maggioranza proveniente da India e Brasile) e di lungo raggio. -spiega il general manager Giorgio Motta– ll 2023 è stato un anno di ripresa, il secondo quadrimestre è stato caratterizzato da una frenata dovuta agli scenari geopolitici questo ha contribuito a un ribilanciamento delle nazionalità e a una crescita dello scontrino medio, fattori che incidono ancora sull’inizio di quest’anno. Per noi il tourism marketing è un’attività fondamentale, vogliamo innanzitutto far sognare i visitatori sulle destinazioni in cui siamo presenti e poi fornire loro un prodotto al di sopra delle loro aspettative per far sì che si trasformino in repeaters”.

Migliorare la customer experience

Il mercato degli outlet quindi gode di ottima salute e continua a guardare al futuro. “Il trend è in continua crescita, su Torino si registra un +25% di clientela europea (Francia, Svizzera e Scandinavia sui primi gradini del podio) e +45% extra Europa, sulla Sicilia rispettivamente +17% e +34% con una prevalenza di connazionali e statunitensi. -dichiara Luca Nasi, direttore di Arcus Real Estate– Questi incrementi sono incentivati anche del grande traino degli eventi sui territori. Al momento il mercato degli outlet in Italia possiamo affermare che sia quasi saturo, ma per i prossimi anni inaugureremo nuove aree nei nostri centri con 11mila mq aggiuntivi nel capoluogo piemontese e 6mila mq in Sicilia. In futuro quindi non vedo lo spazio per nuovi outlet ma il miglioramento della customer experience che questi centri possono offrire per far sì che diventino il principale motivo di viaggio”.

Sveva Faldella

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti